Non velenosi ragni arrivati su nave

02 Agosto, 2016, 11:09 | Autore: Rufina Vignone
  • I ragni che hanno infestato la nave sono vedove nere

Sono innocui i ragni che infestavano la stiva di un mercantile panamense arrivato al porto di Ravenna dallo scalo russo di Taganrong con un carico di tubi d'acciaio. I ragni, di dimensioni modeste ma dotati di una leggera peluria, hanno costretto gli addetti a interrompere tutte le operazioni di scarico in via precauzionale, ma si attendono già per domani, lunedì 1 agosto, i risultati delle analisi effettuate su alcuni esemplari prelevati dalla nave.

Dopo i prelievi del personale specializzato per la tutela della salute è subito scattata la disinfestazione. All'interno di essi, pur in assenza di merce alimentare, i ragni hanno proliferato a tal punto da consigliare un intervento specializzato prima di scaricare la merce. Arriverà da Reggio Emilia, dal laboratori dell'istituto zooprofilattico sperimentale l'esito degli esami richiesti. In caso di morso si può avvertire bruciore, prurito e gonfiore, sintomi più accentuati nelle persone particolarmente sensibili. Claudio Venturelli, coordinatore gruppo entomologia dell'Ausl Romagna, in contatto Istituto zooprofilattico di Reggio Emilia, fa sapere che di solito questi ragni escono al tramonto, tessono una tela in luoghi bui e dalla forma disordinata, con la caratteristica di un filo centrale sciolto che fa da allarme per indicare quando la preda è caduta nella ragnatela.