Arnaldo Pomodoro, mostra alla Sala delle Cariatidi

30 Novembre, 2016, 12:19 | Autore: Cleonico Iarussi

"Arnaldo Pomodoro festeggia novant'anni, e, in omaggio a questa ricorrenza, la città di Milano diventa protagonista di un progetto espositivo diffuso e articolato sulla lunga attività del Maestro - ha dichiarato l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno -". "La mostra complessiva di tutto il mio lavoro che oggi mi dedica la mia città - ha detto Arnaldo Pomodoro - è per me motivo di grande gioia e profonda soddisfazione". La multiforme carriera dello scultore Arnaldo Pomodoro è raccontata in una grande antologica (da oggi al 5 febbraio), ideata e promossa dalla Fondazione Pomodoro con il Comune (catalogo Skira), che mette in fila i sogni in bronzo del grande scultore.

Le opere di Arnaldo Pomodoro riempiranno Palazzo reale in occasione di una grande mostra per festeggiare i 90 anni del grande artista contemporaneo.

Il percorso inizierà con i bassorilievi degli anni '50 in piombo, argento e cemento, e proseguirà con la 'Colonna del viaggiatore' e la 'Grande tavola della memoria', fino alle forme geometriche di lucido bronzo, squarciate e corrose, alle celebri Sfere, ai Cippi. In piazzetta Reale è anche esposto, per la prima volta nella sua totalità, il complesso scultoreo "The Pietrarubbia Group". Documentati attraverso maquettes, disegni e fotografie, sono opere che si sviluppano dalle visioni di Pomodoro e diventano paesaggio urbano, segni che connotano il territorio, parte della nostra vita quotidiana. E poi si impone il "pellegrinaggio" alle varie opere, come in largo Greppi, davanti al Piccolo Teatro o in piazza Meda, Alla Triennale 4 progetti "visionari" e al Poldi Pezzoli tutti i lavori per il teatro.

La mostra offre infine un ricco e articolato progetto didattico curato dalla sezione didattica della Fondazione Arnaldo Pomodoro con ADMaiora, grazie al sostegno di EasyReading Multimedia e con la collaborazione di Blazing Strategies International ltd.

UniCredit, Team Partner della mostra, è legata al Maestro Arnaldo Pomodoro da una lunga amicizia e dalla condivisione di obiettivi di diffusione della conoscenza e dell'esperienza dell'arte.