Il maltempo ha fatto 6 morti: colpa dell'"asma da temporale"

30 Novembre, 2016, 07:35 | Autore: Rufina Vignone

Sembra continui a crescere il numero di persone morte in Australia, e nello specifico a Melbourne, dopo essere state colpite dal cosiddetto fenomeno di "asma da temporale". Si tratta di una conseguenza di una forte pioggia che ha investito la metropoli australiana, nelle giorni scorsi, portando con sé una significativa quantità di polline di loglio proveniente dalle vicine campagne. Una persona su tre che aveva avvertito l'asma da temporale, inoltre, non aveva mai sofferto di problemi respiratori.

In genere l'asma da temporale si verifica in coincidenza con i periodi di massima concentrazione dei pollini allergenici in atmosfera. Esiste un precedente anche in Italia: dodici anni fa a Napoli sette persone vennero ricoverate con sintomi simili. Quello con il numero più alto di pazienti sino ad oggi, è quello che ha colpito Londra il 24 giugno del 1994 con 640 persone che sono finite in ospedale per asma. Tra laltro nelle fasi iniziali i vortici daria possono risollevare i pollini formando un pericoloso aerosol che aumenta il rischio di crisi dasma. La scoperta è stata fatta esaminando un gruppo di persone che sono restate in un luogo chiuso senza aprire le finestre e che non hanno evidenziato alcun sintomo.