Casa » Sport

Patrick Dempsey si presenta alla settima tappa del Giro d'Italia

12 Mag, 2017, 21:31 | Autore: Ave Pintor

Alla partenza della tappa Castrovillari-Alberobello, Dempsey è salito in bici unendosi alla BMC dei connazionali Tejay Van Garderen e Joseph Rosskopf e degli italiani Manuel Quinziato e Manuel Senni: in maglia rosa ha percorso il tratto fino al chilometro zero per poi seguire il resto della tappa a bordo di un auto dell'organizzazione. Patrick Dempsey ha salutato così l'entusiasmo delle sue fan. E' bastato un sorriso per fare esplodere il pubblico - non solo femminile - ai bordi della strada. Il "dottor Derek Sheperd", 51 anni e 11 stagioni da protagonista nella serie ambientata in un ospedale di Seattle, si è presentato al via della settima tappa a Castrovillari come testimonial della Tag Heuer, official timekeeper del Giro numero 100.

Dempsey ha aggiunto: "È una gara storica, spettacolare e vecchia di 100 anni, che attraversa paesaggi molto belli, dal mare alle montagne. Quando gareggi c'è anche la componente agonistica" ha poi concluso il bello di Grey's Anatomy. E ancora alla domanda sul suo corridore preferito risponde: "Eddy Merckx, è una leggenda oltre che una brava persona". Nessun dubbio. Fra quelli attuali non ho un idolo, le ultime generazioni sono state travolte da scandali ma, più mi avvicino a questo mondo e più mi appassiono. Oggi si è presentato come un corridore a (quasi) tutti gli effetti, con una divisa che richiamava il colore e la tradizione del Giro d'Italia. "Il ciclismo è competizione vera, autentica, fatica e sudore, impegno", ha detto Dempsey. "Non ho chance di vincere questa corsa, dunque punto all'Oscar". conclude Dempsey, prima di tuffarsi fra le sue innumerevoli e appassionate fan.