Casa » Sport

La Juve agguanta la finale di Champions

13 Mag, 2017, 15:24 | Autore: Ave Pintor
  • Leo Jardim prepara la scusa

Eurogol per il laterale brasiliano, uno dei più in forma e capace di sfoderare una prestazione perfetta.

Questa volta, però, in via del tutto eccezionale, la dirigenza del Biscione ha preferito sfruttare i diritti acquisiti per trasmettere l'evento in chiaro su Canale 5, visti gli introiti pubblicitari faraonici che si prospettano per un evento sportivo di rara portata come Juventus - Monaco, che probabilmente terrà incollati allo schermo almeno 10 milioni di persone.

"Sono molto contento di quello che hanno fatto i ragazzi". Continua la fase ad eliminazione diretta della UEFA Champions League: Juventus-Monaco, incontro valido per il ritorno delle semifinali, rappresenta la grande occasione del team allenato da Massimiliano Allegri di assicurarsi un biglietto per Cardiff, sede della finale della competizione.

"Non abbiamo ancora fatto niente: ora dobbiamo portare la coppa a casa". I miei meriti? Non ho bisogno di meriti, faccio il mio lavoro con serenità e entusiasmo ma non mi interessa che gli altri dicano che sono il più bravo. Al 27′ Pjanic va vicino al bersaglio grosso, ma non fa i conti con Raggi che miracolosamente sventa il pericolo. Il pareggio nell'ultimo turno di campionato nel derby della Mole contro il Torino, non ha minato le certezze di un gruppo che, nonostante le numerose vittorie, mai come quest'anno è apparso affamato e cinico. Marca aggiunge che "La Vecchia Signora torna a farsi rispettare in Europa", mentre in Inghilterra c'è maggiore distacco e ci si limita a riportare la semplice notizia. Abbiamo un mese di tempo per migliorare e lavorare per migliorarci. Max Allegri ha chiarito in conferenza stampa alcuni dubbi sulla formazione. "Il fallo di Glik ci ha svegliati, siamo rientrati in partita perché eravamo usciti e abbiamo preso gol". Domani, scopriremo se dovrà affrontare il Real Madrid o, meno realisticamente, l'Atletico Madrid. Nella doppia partita è sempre più difficile. Bianconeri alla seconda finale in tre anni dopo la sconfitta di Berlino contro il Barcellona, che ha lasciato l'amaro in bocca ma tanta voglia di rifarsi.

Da Cuadrado ("Un giorno l'ho sognato, oggi é la realtà) a Rincon ("Cardiff stiamo arrivando")".