Gomorra: la terza stagione in autunno su Sky

29 Mag, 2017, 22:14 | Autore: Cleonico Iarussi

Maturità che secondo Nils Hartmann (tra produttori esecutivi Sky) ha posto le basi solide di una nuova serialità' italiana "ed i numeri parlano chiaro: è stata venduta in 160 paesi e si sta lavorando a scrivere la quarta".

A quanto pare, questi sono gli ultimi giorni sul set in Campania per i protagonisti della serie e questo significa che preso inizierà il post produzione e che la serie potrebbe andare in onda già a settembre.

Sky Atlantic è pronta ad ospitare la terza stagione di Gomorra - la serie, ispirata al best seller di Roberto Saviano.

Definita come "La risposta italiana a The Wire", Gomorra è sicuramente uno dei prodotti televisivi italiani di maggiore successo all'estero. Nella terza stagione ritroveremo anche la moglie di Genny, Azzurra (Ivana Lotito) e il suocero Giuseppe Avitabile (Gianfranco Gallo) finito in carcere proprio a causa del genero. La terza stagione avrà nel cast, oltre a Marco D'Amore (Ciro di Marzio), Salvatore Esposito (Genny Savastano), Cristiana Dell'Anna (Patrizia) e Cristina Donadio (Scianèl), anche due giovani attori napoletani: Arturo Muselli, nel ruolo di Enzo, capo di una nuova fazione che cercherà di prendersi il centro di Napoli e Loris De Luna che interpreta Valerio, ragazzo della Napoli bene, affascinato dalla prospettiva di entrare nella partita.

La nuova stagione di Gomorra riprende là dove ci aveva lasciato l'ultimo episodio della seconda. La nuova serie riparte dalla morte di don Pietro Savastano (Fortunato Cerlino): a quel punto si e' creato un vuoto di potere che appare incolmabile.

In questa terza stagione la contesa, finora limitata nei confini di Scampia e Secondigliano, si allargherà a macchia d'olio. A favorire questo spostamento sarà l'apparizione di un nuovo gruppo criminale, che crescerà cercando di prendere lo spazio che crede di meritare, obbligando gli storici boss del centro a scendere in campo per cercare di mantenere il potere. E se Scianèl (Cristina Donadio) ha perso un figlio, Patrizia (Cristiana Dell'Anna) ha perso un compagno: anche nel loro futuro si stende l'ombra dell'incertezza. A chi vorra' regnare sull'impero costruito da Pietro Savastano non bastera' convincere i nemici di ieri a diventare gli alleati di domani. La serie ha potuto contare sulla collaborazione della Film Commission Regione Campania e della Bronx Film.