Calcio, Real Madrid vince Champions League: Juve ko

04 Giugno, 2017, 12:24 | Autore: Ubaldo Insinga
  • JUVENTUS REAL MADRID Streaming gratis SportMediaset Diretta Video Canale 5 (Finale Champions League 2017)

Si dovrà imparare a dosare le energie e a sfuttare gli spazi che saranno concessi.

La chiave di volta della partita è stata il gol di Casemiro per l'allenatore toscano: "Il 2 a 1 ci ha tagliato le gambe, il Real Madrid ha grandissimi giocatori che in qualunque momento della partita sanno essere determinanti, dovevamo fare 90 minuti come i primi 50". Le merengues riescono in un'impresa storica: erano ben 27 anni (dal Milan 1988/89 e 1989/90 di Arrigo Sacchi) che un club non riusciva a conquistare per due anni di fila la massima competizione continentale. Nulla di più sbagliato: il Real Madrid s'impadroniva totalmente della situazione e metteva alle corde la Signora.

"Per arrivare a vincere bisogna essere più forti anche delle avversità: nella ripresa la loro classe e la loro attitudine a vincere queste gare si è vista". È stata anche la serata che ha evidenziato le crepe della BBC comunque già abbondantemente intraviste durante tutto il corso di questa stagione e che questa sera si è dovuta inchinare alla classe, alla rabbia agonistica ed alla fame di vittoria dell'immenso Cristiano Ronaldo. "Che magari il Real Madrid non segnerà - ha risposto -". Peccato. Ma contro questo Real sarebbe stato difficile per chiunque, nonostante una partita non eccellente, ma abbastanza per superare i rivali, per sollevare la dodicesima coppa più importante d'Europa, si chiami Coppa dei Campioni o Champions League.

La Juventus inizia la nona finale della sua storia controllando il gioco e soffocando le iniziative del Real Madrid. Dopo un primo tempo equilibrato (con i bianconeri anche migliori in molte fasi del match), nel secondo tempo il Real cambia completamente marcia e annichilisce i campioni d'Italia.

84′ ESPULSO Cuadrado. Doppio giallo e Juve che termina in dieci. Il portoghese scarica per Carvajal che rende il pallone al compagno: destro di prima con leggera deviazione di Bonucci che rende il tiro imprendibile. Per la Juve è una mazzata e infatti due minuti più tardi arriva il colpo del 3-1 con un gran gol ancora di Cristiano Ronaldo che, perfettamente imbeccato da Modric, anticipa tutta la difesa bianconera e con un delizioso tocco da sotto batte il portierone azzurro.

Juventus (4-2-3-1): Buffon 6; Barzagli 6.5 (65′ Cuadrado 4.5), Bonucci 6, Chiellini 5, Alex Sandro 5; Khedira 6, Pjanic 6 (70′ Marchisio 5.5); Dani Alves 6, Dybala 4.5 (76′ Lemina 5), Mandzukic 7; Higuain 5. In fondo, tutti ci aspettavamo che potesse succedere. Alex Sandro da sinistra ha dato indietro a Higuain che ha appoggiato su Manduzic. A metà del secondo tempo il possesso palla dice 61% Real, 39% Juve.

Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Kroos (89′ Morata), Casemiro, Modric; Isco (83′ Asencio); Benzema (77′ Bale), Cristiano Ronaldo. Per CR7 undicesimo gol in questa stagione di Champions, su 13 partite, questa volta un dispicare a Buffon.