Champions League, Juventus-Real: le probabili formazioni di stasera

04 Giugno, 2017, 06:10 | Autore: Ubaldo Insinga

Ci siamo, tra poche ore andrà in scena l'attesissima finale Champions League Juventus - Real Madrid che si sfideranno al Millennium Stadium di Cardiff alle ore 20.45 per aggiudicarsi il titolo di Campione di Europa. La partita è in mano alla Juve finché non si accende Cristiano Ronaldo.

RSI LA2 trasmette in tempo reale la sua programmazione anche in streaming, ma per i match delle squadre italiane, come già è accaduto per Real Madrid - Napoli, ha imposto il blocco degli IP italiani.

Il Real Madrid ha centrato uno storico back to back conquistando per la seconda volta consecutiva la Coppa dalle Grandi Orecchie, come non capitava dal Milan di Sacchi ('89-'90). Da segnalare che al suo ingresso in campo per il classico sopralluogo, il grande ex Alvaro Morata ha salutato diversi tifosi juventini presenti. Al contrario, fu proprio l'eccessiva sicurezza di vincere quella gara che giocò un brutto scherzo alla Juventus. Facce più rilassate in casa Real, con il tecnico Zinedine Zidane che si è anche lasciato andare ad un sorriso. In cinque minuti, il tempo per Casemiro, centrocampista di polmoni e di tiro, di centrare, complice una deviazione, l'angolino dove Gianluigi Buffon non ci può arrivare; il tempo per Cristiano Ronaldo di timbrare la doppietta personale, il dodicesimo gol in questa edizione.

Sul fronte formazioni, Allegri schiera la Juventus col 4-2-3-1 con Barzagli, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro davanti a Buffon. I bianconeri rimangono anche in dieci all'84', con Brych che estrae il secondo giallo per Cuadrado dopo una reazione del colombiano su Ramos.

27' - Pallonetto imprendibile del croato da dentro l'area che si spegne alle spalle di Navas. Il club spagnolo ha battuto in finale di Champions League la Juventus dopo una partita molto combattuta, almeno nel primo tempo. E per fortuna del Real che non esistono quotidiani sportivi di stampo atletista...

Sergio Ramos 6,5: falli e simulazione in occasione del rosso a Cuadrado non gli guadagneranno la simpatia degli avversari, ma il modo in cui seppellisce la Pipita (in partnership con Varane) gli ha garantito l'amore eterno dei suoi. Si chiude la gara con il trionfo del Real Madrid e la delusione dei giocatori bianconeri.

NOTE: due minuti di recupero nel primo tempo, 4 minuti nel secondo tempo. La diretta streaming di Juventus-Real Madrid, per questo motivo, potrà essere pure seguita da chiunque e senza specifici abbonamenti sul sito ufficiale Mediaset (nell'apposita scheda relativa al live della rete) e tramite l'applicazione gratuita Mediaset fan appunto sul Play Store per Android e di iTunes per iPhone. Si ricomincia con gli stessi 22 che hanno iniziato la partita.