L'incidente di Valentino Rossi, i medici: "Può correre al Mugello"

04 Giugno, 2017, 07:28 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Guidotti-Pedrosa-2017

"Abbiamo trovato un buon assetto, siamo soddisfatti".

NOVE DECIMI Su pista così lunghe e tecniche come quella del Mugello, solitamente, è facile vedere distacchi importanti tra le prime dodici posizioni, ma quest'anno il cronometro ci parla di dodici piloti in nove decimi e, se si esclude il tempo di Vinales, addirittura di undici piloti in poco più di sei decimi e mezzo.

"Sono soddisfatto del passo gara, ma dobbiamo lavorare molto per sistemare l'anteriore. Su questa pista non devo fare altro che copiare lo stile di Lorenzo, che qui è sempre stato molto competitivo e vincente". "Per la seconda sessione di prove mi sono preparato con l'aiuto della clinica mobile, abbiamo fatto il trattamento al braccio, ho preso un antidolorifico e nel pomeriggio sono andato un po' meglio, anche se ho durato fatica per il fiato perché non sono al 100%". Al momento Vinales pare non aver subito particolari conseguenze dalla caduta anche se il capitombolo è stato in un certo senso spettacolare.

Al terzo posto sale la Yamaha Tech 3 di Jonas Folger (fresco di rinnovo contrattuale con il team di Hervé Poncharal) che chiude in 1'47 " 543, seguito a ruota dal compagno di team Johann Zarco, anch'egli non in grado di migliorare il crono della FP1. Nel fumetto la scritta: "Mo je faccio er cucchiaio", chiara citazione del capitano della Roma che domenica scorsa ha giocato la sua ultima partita in giallorosso.

Il punto interrogativo che deve essere ancora risolto riguarda la scelta di gomme per la gara.

Infine, non poteva mancare un accenno al casco celebrativo che come ogni anno ha realizzato per il weekend, con una dedica speciale a Francesco Totti: "E' un omaggio a Totti". Vediamo se domani basterà per giocarcela con loro. E' stata un po' una presa in giro, perché è una cosa che fai se sei in forma.