Modena. Blue Whale, allarme in provincia

04 Giugno, 2017, 01:00 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Blue Whale arriva il pulsante stop

Un 17enne che era fermo sui binari nei pressi della stazione ferroviaria di Molfetta, in attesa dell'arrivo del treno, è stato salvato dal suicidio dai carabinieri che ritengono che il giovane sia vittima di un caso sospetto di Blue Whale, il fenomeno che vede i giovani impegnati in sfide che arrivano fino al suicidio. "Le prove - si legge - prevedono un progressivo avvicinamento al suicidio attraverso pratiche di autolesionismo, comportamenti pericolosi e la visione a film dell'orrore e altre presunte 'prove di coraggio', che vengono documentate con gli smartphone e condivise in rete sui social".

Questa suggestione può essere operata dalla volontà di un adulto che aggancia via web e induce la vittima alla progressione nelle 50 tappe della pratica oppure da gruppi Whatsapp o sui social nei quali i ragazzi si confrontano sulle varie tappe, si fomentano reciprocamente, si incitano a progredire nelle azioni pericolose previste dalla pratica, mantenendo gli adulti ostinatamente all'oscuro. Poniamo molta attenzione a quanto i cittadini ci segnalano su casi di rischio associati a questa pratica.

Al momento gli specialisti della Postale stanno verificando la consistenza di 40 denunce, anche al fine di individuare eventuali persone che possano indurre i minorenni ad atti di autolesionismo e al suicidio attraverso l'uso di canali social e app.

Roma, 2 giu. (AdnKronos) - Un pulsante sul sito della Polizia per dire 'no' al Blue Whale e segnalare episodi sospetti.

"Il rischio di emulazione c'è e per questo è necessario che si faccia informazione adeguata su questo fenomeno". Il fenomeno, estremamente pericoloso, allarma e preoccupa scuole e famiglie.

La ragazzina si è subito rivolta alle forze dell'ordine, dopo che l'amico le ha raccontato di aver iniziato il "gioco" e di non riuscire a smettere, a causa delle minacce rivolte dal "curatore" alla sua famiglia. È stato lo stesso diciassettenne a dichiarare che non si trattava di Blue Whale.