Le regole per controllare l'ansia e arrivare alla maturità senza stress

18 Giugno, 2017, 16:39 | Autore: Rufina Vignone

Bisognerà osservare molto scrupolosamente le disposizioni relative alle modalità di invio tramite il plico telematico delle tracce delle prove scritte degli esami di Stato sulla base delle note, protocollo numero 1382 del 21 aprile 2015 e protocollo numero 1018 del 2 maggio 2013 (per candidati con disabilità visive, candidati che svolgono l'esame presso sezioni carcerarie od ospedaliere). Ecco il menù ideale per gli oltre 500mila studenti che si apprestano ad affrontare la maturità, secondo la dott.ssa Valeria Del Balzo, biologa nutrizionista dell'Università La Sapienza di Roma dalle pagine del blog Iocominciobene.it. Un menù equilibrato è composto da cereali, che apportano zuccheri a lento rilascio, latte o yogurt, e un frutto. I maturandi scommettono su quali saranno le tracce della prima prova scritta e si preparano su quelle più gettonate.

La maturità 2017 è ormai alle porte e mentre gli studenti pensano agli scritti - tema d'italiano e, per la seconda prova, latino al classico e matematica allo scientifico - le commissioni si concentrano sui 'controlli' contro i furbetti 'copioni'. Numeri alla mano, l'ostacolo più insidioso per gli studenti non è superare l'esame davanti alla commissione ma ottenere il lasciapassare per le prove. "E' fondamentale non restare digiuni nel corso dell'esame - ammonisce la nutrizionista - senza consumare nulla si rischiano cali di attenzione".

E' tranquillo, Leonardo, che ha scelto di portare una tesina sul design sviluppato nelle aziende di Adriano Olivetti, passando per l'analisi del funzionamento del tubo catodico, i 'Racconti romani' di Moravia e 'La nuvola di smog' di Calvino, il boom economico americano degli anni Venti partendo dal 'Tu vuo' fa' l'americano' cantato da Carosone e l'analisi geologica del fallimentare progetto che ha portato nel 1963 al disastro del Vajont. In questo caso, almeno a metà mattina, e' importante recuperare con uno spuntino dolce, che dà energia pronta all'uso.

Tenendo conto, spiega, che "l'ansia interferisce con la memoria". Ma qui ho stretto le amicizie che durano una vita, ho frequentato la scuola, ho trovato il mio posto. Per molti altri invece la speranza è quella di essere tra gli ultimi, perché così avranno più tempo per ripassare e anche per seguire gli orali degli altri, magari appuntandosi informazioni preziose. Come ogni anno, infatti, i siti più popolari tra i maturandi si impegnano per preparare un 'tototraccia', cioè una panoramica degli avvenimenti e dei temi più importanti dell'anno, per orientare gli studenti.