Blog Grillo: i sindaci del M5s sono incorruttibili

22 Giugno, 2017, 13:19 | Autore: Ubaldo Insinga
  • 20170619_154318_9E927693

La Lega Nord ha presentato 50 mila emendamenti che, a parere dell'ex magistrato, hanno il solo intento di bloccare la legge. Intervenendo a "Un giorno da pecora" su RadioUno, Grasso non nasconde che per lui il tema - così come il biotestamento - è da considerarsi una priorità, arrivando addirittura ad augurarsi che l'iter possa giungere a una conclusione rapidissima.

Ancora scontro sulla legge sullo ius soli temperato in discussione in Parlamento. Sullo ius soli bisogna "chiedere un orientamento alla Commissione europea e coinvolgere nel dibattito anche il Parlamento Ue e il Consiglio". Grillo dice che è un pastrocchio? "Bisogna trovare regole uniformi perché la cittadinanza di un Paese dell'Unione coincide con quella europea". "In nessuno Stato esiste lo 'ius soli puro'". E Beppe Grillo ha già tutto pronto: nel dicembre 2016, in piena crisi conseguente all'arresto di Raffaele Marra, l'ex comico scrisse un post sul blog, ma finora mai pubblicato, in cui dava il benservito a Virginia, come ricorda Emiliano Fittipaldi sull'Espresso.

La proposta della cittadinanza europea è un modo per cercare di sfilarsi dalla vicenda senza sporcarsi le mani: il leader cinquestelle tenta, con un solo post, di placare gli animi degli esponenti e degli elettori M5s più a sinistra e, allo stesso tempo, accontentare esponenti ed elettori più a destra. "Discutere di cittadinanza senza una concertazione a livello europeo è propaganda, è fumo negli occhi dei cittadini". In tutta l'Ue, prosegue l'articolo, "la cittadinanza si acquisisce principalmente attraverso lo 'ius sanguinis'". Prevedeva la cittadinanza per le persone nate in Italia da coppie di stranieri se almeno uno dei genitori avesse avuto un permesso di soggiorno di lungo periodo e avesse risieduto in Italia per almeno tre anni.

In Europa si applica sostanzialmente lo ius sanguinis, ma i tempi per l'ottenimento della cittadinanza sono più brevi che in Italia che la concede solo al compimento dei 18 anni del figlio di stranieri nato in Italia. Concedere lo ius soli in Italia, unico caso in Europa, ha, dunque, delle conseguenze anche sulla vita civile e democratica di altri Stati membri. Ma si è limitato a spiegare con pazienza come i criteri in base ai quali l'Italia decide di concedere la cittadinanza sono "chiaramente una competenza e una responsabilità nazionale: mi chiedo per quale motivo qualcuno dice che noi dovremmo reagire su questo". In Belgio, Inghilterra e Germania esiste, anche se a determinate condizioni (come peraltro nel disegno di legge italiano). "Noi non giochiamo nel campo di gioco della politica interna", ha detto a margine di una conferenza stampa a Bruxelles. Dunque di cosa parla Grillo?...spaccia fake news.