Maturità 2017: esce Giorgio Caproni, non lo conosce neanche la sinistra

22 Giugno, 2017, 12:39 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Giorgio Caproni ironia sui social

"Caproni chi?" È la domanda che molti studenti si sono sicuramente fatti questa mattina alle otto e mezza - minuto più, minuto meno - giusto qualche istante dopo aver ricevuto le tracce della prima prova dell'esame di Maturità 2017. Stando ai dati Miur appena pubblicati, il 12,4% degli studenti si è voluto cimentare proprio con la poesia "Versicoli quasi ecologici". Alle 8.30 la comunicazione della password necessaria ad accedere al plico digitale, le "buste" telematiche all'interno delle quali sono comunicate le tracce necessarie a svolgere la prova. Stamattina - mercoledì 21 giugno - i maturandi affronteranno la prima prova, quella del tema di italiano e saranno chiamati a scegliere tra quattro tracce: l'analisi del testo di un brano di prosa o di poesia di un autore italiano, il saggio breve o l'articolo di giornale, il tema storico o quello di attualità. Al liceo classico, ad esempio, ce ne sono solo quattro per finire la versione dimlatino (quest'anno è molto gettonato Seneca, seguito da Cicerone), nei licei artistici la prova dura tre giorni per 6 ore al giorno, ad eccezione del sabato e della domenica, e nei licei musicali due giorni. Si tratta della lirica 'Versicoli quasi ecologici' (contenuta nella raccolta 'Res Amissa'). Quelli con indirizzo artistico potrebbe optare "La natura tra minaccia e idillio nell'arte e nella letteratura". Immagini di quadri di William Turner e Giuseppe Pellizza da Volpedo, versi di Pasolini nei documenti per il saggio.

Gli spunti proposti sono un estratto da "Uomini, lavoro, risorse" di Piero Bevilacqua e da "Storia d'Italia dal dopoguerra a oggi" di Paul Ginsborg.

Disastri e ricostruzione, per il saggio storico-politico.

Generale - Per il tema di ordine generale della maturità, viene proposto un estratto dell'articolo "Per migliorarci serve una mutazione" di Edoardo Boncinelli, pubblicato sul Corriere della Sera la scorsa estate. Una prova che stando alle indiscrezioni verrà abolita nel 2018. Ultimo step infine, prima delle ambite vacanze estive, con l'esame orale.