Maturità 2017: la prima prova sul progresso, robotica e Caproni

22 Giugno, 2017, 19:12 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Ecologia, disastri economici, nuove tecnologie: ecco i temi della maturità 2017

Il terremoto, la natura minacciata, il significato di progresso, il mondo del lavoro che cambia. È questa una delle tracce proposte ai maturandi 2017 per il primo scritto di italiano nella tipologia saggio breve in ambito artistico-letterario. Infine "Disastri e ricostruzione" per il saggio storico-politico.

Ecco le tracce nel dettaglio. E da Bergamo, dove era impegnata in un convegno, ha rinnovato il suo 'in bocca al lupo' agli studenti ringraziando di nuovo gli insegnanti: "Si arriva alla fine dell'anno scolastico dopo che tutti loro hanno fatto tantissimo per i nostri ragazzi, per questo dico innanzi tutto un grazie a tutti loro". La traccia contiene una citazione di Edoardo Boncinelli: "Per migliorarci serve una mutazione". "Idillio e minaccia nei confronti della natura" per il saggio breve. Tra gli allegati anche versi di Pascoli.

Da stamattina, con la prova di italiano per la Maturità 2017, sono oltre 500.000 le candidate e i candidati alle prese con l'esame partito alle 8.30 con la comunicazione alle scuole del codice di accesso al plico telematico delle prove.

Secondo un sondaggio di Skuola.net quasi 3 studenti su 5 hanno trascorso in bianco le ore precedenti l'esame.

Per giovedì, invece, è in calendario la seconda prova scritta, con materie diverse a seconda dell'indirizzo di studio: latino per il liceo classico, matematica per lo scientifico, e così via. Gli studenti avranno sei ore di tempo per terminare il tema, le cui tracce sono uguali per tutti gli indirizzi e vengono stabilite dal Miur, che a sua volta provvede a farle recapitare ai singoli istituti in busta chiusa.

La classica seconda prova dell'indirizzo Linguistico quest'anno è sull'Inglese e richiede che gli studenti eseguano l'analisi di un brano pubblicato sull'Huffington Post. Il Ministero specifica comunque il tempo da dedicare alla prova in fondo alla traccia. Poi un weekend di attesa in vista della terza prova di lunedì 26, quella a quiz.

"Io il mio esame di maturità non lo ripeterei, me lo ricordo come un ostacolo particolarmente probante anche se lo affrontai con la commissione composta interamente da professori interni".

I maturandi 2017 sono oggi alla prima prova, quella scritta di italiano.