Meteo, da domani temperature roventi: dal Sahara arriva "Caronte"

22 Giugno, 2017, 12:43 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Meteo, 19-24 Giugno, da Giuda a Caronte, il super-caldo è servito

Si tratta, quindi, di un promontorio di alta pressione presente in quota, poiché, come sapete, l'identikit di questo anticiclone denota la sua natura termica dovuta alla formazione di una zona di bassa pressione al suolo, la cui genesi scaturisce dal riscaldamento del Tropico del Cancro durante il Solstizio d'Estate e coincide con un fattore che ne incrementa l'espansione fin verso i nostri settori europei, ossia le acque superficiali più calde del Golfo di Guinea, in Africa occidentale. I gradi sul termometro raggiungeranno picchi record per il mese di giugno.

L'Italia è interessata da un'anticiclone a matrice africana, Giuda. Per la penisola i disagi andranno a crescere a partire da giovedì e nessun cambiamento fino all'inizio della prossima settimana. Tra ventagli e condizionatori ognuno cercherà come può il suo riparo, in una sorta di momentaneo refrigerio da temperature che saranno roventi. Sulla pianura padana vanno da 36 a 40 gradi. Ci attendono quindi giornate prevalentemente soleggiate - spiegano i meteorologi - con pochi temporali pomeridiani e serali per lo più confinati sui rilievi. Attenzione però al fattore umidità, che potrebbe innalzare tali valori fino ai 42 gradi tra il 28 e il 29 giugno.

26 -30 Giugno - Primi forti temporali al Nordovest e arco alpino. Dopo la breve tregua di questi giorni, che hanno visto un abbassamento sostanzioso delle temperature su buona parte dell'Italia, da domani l'anticiclone africano ribattezzato "Caronte" farà risalire la colonnina di mercurio da Nord al Sud. Sulle Alpi, infatti, si arriverà a 28-30 gradi a 1000 metri. All'Emilia Romagna e la Toscana che avevano già dichiarato lo stato di emergenza regionale per la crisi idrica, si sono aggiunte in queste ore anche il Friuli Venezia Giulia e la Sardegna.