Azionista di Veneto Banca tenta il suicidio in una filiale di Treviso

26 Giugno, 2017, 18:56 | Autore: Ubaldo Insinga

Già nel giugno 2015 un altro risparmiatore aveva fatto irruzione nella sede centrale dell'istituto di Montebelluna, minacciando il suicidio con una siringa, dopo avere chiesto di parlare con il direttore generale per chiedere la restituzione dei propri risparmi andati in fumo.

Il Consiglio dei Ministri, nella giornata di ieri, ha dato il via libera al decreto grazie al quale si procederà al salvataggio della banche venete che fanno parte di Veneto Banca e Popolare Vicenza.

Paura e tensione lunedì mattina alla sede di Veneto Banca di Montebelluna. A chiamare le forze dell'ordine sarebbero stati gli stessi dipendenti della filiale.

La vicenda è accaduta in mattinata e sono dovuti intervenire i carabinieri che attualmente indagano sul caso. Subito sarebbe arrivata un'ambulanza per soccorrere l'uomo, le cui condizioni comunque apparirebbero non gravi. L'uomo è un correntista che avrebbe perso due milioni di euro: il suo sarebbe stato un gesto simbolico per attirare l'attenzione sul dramma di chi ha perso tutto.