Ballottaggi, exit poll: centrodestra avanti. Pd arranca Pizzarotti bis a Parma

26 Giugno, 2017, 04:38 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Grillo e i suoi fedelissimi

Il Pd non nasconde la delusione per l'esito del secondo turno delle comunali che vede il centrodestra avanzare conquistando addirittura la roccaforte rossa di Genova.

Urne chiuse per il ballottaggio per eleggere i sindaci di 111 Comuni, tra cui 22 capoluoghi di provincia. Marco Bucci aveva vinto il primo turno con il 38,80 per cento dei voti, mentre Crivello si era fermato al 33,39 per cento. Il viminale aggiornerà i dati dell'affluenza delle 19 e delle 23.

Marco Bucci ha ottenuto il 55,24% dei voti e Gianni Crivello il 44,76% (652 sezioni scrutinate su 653). Le operazioni di voto si sono concluse alle 23.00; lo scrutinio ha avuto inizio subito dopo il riscontro del numero dei votanti.

Il centrosinistra ha sulla carta la possibilità di vincere a Pistoia e L'Aquila, mentre la sfida con il centrodestra è aperta a Monza, Alessandria, Lucca.

ASTI - Sfida Centrodestra-M5S nella città piemontese con il candidato pentastellato, Massimo Cerruti che con il suo 15,3% del primo turno deve vedersela con Maurizio Rasero (centrodestra), che ha sfiorato al vittoria al primo turno fermandosi al 47,6%.

"Sarò il sindaco di tutti, mi occuperò degli interessi e dei benefici, siamo qui per aiutare la città perché ne ha bisogno - ha detto Bucci - al primo posto l'operatività di Amiu, poi passeremo alla Genova Parcheggi e al marketing territoriale, senza dimenticare la sicurezza". Su Crivello convergono anche i voti di Paolo Putti, sostenuto da Sinistra italiana e Possibile di Pippo Civati. Per il sindaco di Verona Federico Sboarina (centrodestra) è al 54-58%, Patrizia Bisinella (civica) al 42-46%. Pd indietro anche a Catanzaro e Parma, dove è in vantaggio l'ex grillino Federico Pizzarotti.

In base al primo exit poll dell'Istituto Piepoli per la Rai, a Catanzaro il candidato sindaco Sergio Abramo (centrodestra) è al 56-60%, Vincenzo Antonio Ciconte (centrsinistra) al 40-44%. Al ballottaggio delle elezioni comunali a L'Aquila, secondo la prima proiezione Ipr per Marketing (riproduzione riservata), è in testa il candidato di centrodestra Pierluigi Biondi con il 52% sul candidato di centrosinistra Americo Di Benedetto al 48%. A Trapani non si è raggiunto il quorum per cui l'unico candidato rimasto in gara, Pietro Savoca (dopo il ritiro di Girolamo Fazio coinvolto in una inchiesta per corruzione) non verrà eletto: le elezioni non saranno valide.