Caso Yara, Massimo Bossetti moglie divorzio: esclusive dichiarazioni di Marita Comi

26 Giugno, 2017, 18:17 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Bossetti

Continua a negare l'evidenza Ester Arzuffi, la mamma di Massimo Bossetti, il carpentiere di Mapello condannato in primo grado per l'omicidio di Yara Gambirasio.

In un'intervista al settimanale Giallo, la donna ha negato ancora una volta di aver avuto un rapporto con Guerinoni: "La scienza dice che Massimo è suo figlio - ha detto - ma io non sono mai 'andata' con lui".

Le telecamere resteranno quindi in strada, lungo la via del tribunale che venerdì - giorno da bollino rosso - sarà chiusa al traffico proprio per consentire il posizionamento dei furgoni-regia delle varie emittenti tv. Il processo è a porte aperte, con pubblico e stampa, e BresciaOggi fa sapere che è ormai è "tutto esaurito". "Era un dubbio iniziale".

Il presidente della Corte d'Assise d'Appello di Brescia ha vietato le riprese video, audio e fotografiche nell'aula nel quale si svolgerà il processo per l'omicidio di Yara Gambirasio, motivando:"Non risulta sussistere un interesse sociale particolarmente rilevante alla conoscenza del dibattimento". Quell'innocenza a cui non hanno creduto i giudici bergamaschi che, nelle motivazioni lo hanno ritenuto responsabile di un "omicidio di inaudita gravità", "maturato in un contesto di avances a sfondo s******e, verosimilmente respinte dalla ragazza, in grado di scatenare nell'imputato una reazione di violenza e sadismo di cui non aveva mai dato prova ad allora". Accuse che Bossetti ha sempre respinto, dicendosi del tutto estraneo ai fatti: a sostenerlo, oltre al suo difensore, anche la moglie che non l'ha mai lasciato da solo. Il processo d'appello che si aprirà il prossimo 30 giugno a Brescia non vedrà Letizia Ruggeri a sostenere l'accusa: al suo posto un sostituto procuratore generale. Ma ci sono contro Bossetti, che secondo i giudici ha agito in modo "crudele" abbandonando Yara incosciente nel campo di Chignolo, anche altri "elementi di natura indiziaria". Sostenendo insomma che il profilo genetico trovato sugli slip di Yara non può che essere il suo.