Festa di fine ramadan a Ventimiglia

26 Giugno, 2017, 18:19 | Autore: Ubaldo Insinga
  • Festa di fine Ramadan a Parco Dora, Appendino:

Una festa, che si celebra con la preghiera al termine della quale ci si scambia dolci per festeggiare la fine del digiuno sacro a tutti i fedeli musulmani.

Letteralmente Eid al-Fitr significa "festa dell'interruzione" del digiuno ed è la seconda festa più importante dell'Islam, dopo Eid al-Adha, la "festa del sacrificio", che mette fine al pellegrinaggio canonico, detto Hajj. "Questo è un luogo simbolo", ha dichiarato Taki Hassan, presidente del centro islamico di Ventimiglia. La donna di 42 anni al volante, anche lei esponente della comunità islamica, è stata arrestata. La celebrazione ha avuto inizio alle 8 e mezza con una preghiera di gruppo che ha coinvolto uomini, donne e bambini.

"E' una festa per tutti i musulmani", ha concluso Hassan, "Abbiamo invitato i profughi perché questa deve essere la festa di tutti: ricchi e poveri". "Per questo vorremmo esprimere il nostro ringraziamento al Comune e ai cittadini mantovani".

"Sarà festa - spiega l'imam Abdul Rahman della Comunità Islamica di Puglia - nelle nostre famiglie e in tutte le comunità islamiche, ricordando ad ogni musulmano che la fine del Ramadan è un'occasione per riconciliarci con tutte quelle persone con le quali oggi non siamo in buoni rapporti". "Nei tempi difficili che stiamo vivendo, caratterizzati da un crescendo di radicalismo e di intolleranza, la ricorrenza dell'Eid al Fitr offre l'occasione per rivolgere un forte appello a proseguire lungo il necessario cammino della pacifica coesistenza tra diverse identita' culturali e religiose, nel segno della integrazione".