Appicca un incendio nella capitale, il piromane arrestato è salentino

14 Luglio, 2017, 18:06 | Autore: Rufina Vignone
  • Roma, arrestato un piromane di 32 anni Stava tentando di appiccare un incendio

Finalmente, verrebbe da dire.

E' stato bloccato in via Alvaro del Portillo, colto in fragrante dai carabinieri che hanno trovato una fiamma ossidrica ed altro materiale utile ad innescare le fiamme. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della stazione di Genazzano che, raccolta la testimonianza del passante, si sono messi subito sulle tracce del piromane salentino. Il piromane avrebbe dato fuoco ad alcuni pezzi di carta, che ha poi abbandonato sulle sterpaglie, a ridosso di un terreno e di un oliveto, nei pressi di un complesso di case popolari.

Quando le erbacce hanno cominciato a bruciare il 32enne si sarebbe allontanato in tutta fretta salendo a bordo di un autobus di linea diretto in città. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Palestrina e la Protezione civile di Genazzano.

Profilo scientifico del piromane: Da uno studio dello psichiatra e criminologo Marco Cannavicci, sulla base di un approfondimento condotto dall'Fbi negli Stati Uniti, è stato adattato un profilo di massima di chi si macchia di reati di questo genere.

I carabinieri hanno quindi intercettato l'autobus sulla Tangenziale Est di Roma. L'autista, d'accordo con i militari, ha simulato un'avaria e si è fermato, così i militari dell'Arma hanno arrestato l'uomo.