Addio al comandante Koenig di "Spazio 1999": è morto Martin Landau

17 Luglio, 2017, 15:00 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Morto Martin Landau l'attore premio Oscar per Ed Wood

Una vita intera spesa sui set di tutto il mondo: soltanto qualche mese fa aveva dato un'ennesima dimostrazione della sua mostruosa bravura di attore drammatico in "Remember", giallo-thriller di Atom Egoyan sui sopravvissuti nei lager nazisti.

La carriera di Landau si è divisa tra televisione e cinema.

Si ritira dalle scene nel 2105, si è spento mentre era ricoverato al Ronald Reagan UCLA Medical Center a seguito di "complicazioni inaspettate", stando a quanto riferito da un portavoce della famiglia.

Nella sua lunga carriera ha lavorato con i più grandi registi, fra cui Francis Ford Coppola e Woody Allen.

È morto a 89 anni Martin Landau, straordinario interprete del comandante Koenig nella serie fantascientifica 'Spazio 1999' e vincitore di un premio Oscar nel 1995 come miglior attore non protagonista in 'Ed Wood' (1994), per la regia di Tim Burton.

Nato a New York il 20 giugno 1928, Landau cominciò a lavorare come fumettista del Daily News all'età di 17 anni, poi fu ammesso al prestigioso Actors Studio nel 1955, dove studiò con Lee Strasberg, Elia Kazan e Harold Clurman. Con le tutine attillate e le futuribili missioni spaziali della base lunare Alfa, coi contatti con gli alieni, Landau-Koenig entra nelle case anche degli italiani a metà degli anni Settanta. Oltre al cinema, Martin Landau è balzato alle cronache anche per le interpretazioni in diverse serie televisive: già abbiamo menzionato "Spazio 1999" ma ricordiamo anche "Missione impossibile", nel quale aveva recitato al fianco della moglie Barbara Bain. Dalla donna divorzia nel 1993.