Tragedia al mare: giovane mamma annega tentando di salvare due bambini

17 Luglio, 2017, 13:29 | Autore: Menodora Allio
  • Tragedia al mare: giovane mamma annega tentando di salvare due bambini

La tragedia si è consumata a Capaccio Paestum, in località Torre di Mare. Quando tre ragazzi si sono trovati in difficoltà a causa della corrente, non ci ha pensato due volte a tuffarsi in loro soccorso. Quando è stata strappata alla furia delle onde era già morta. Era arrivata insieme a una quarantina di minori della comunità di tutela per minori di Acerra, presso la quale lavorava.

Ieri il mare a Paestum, nel Cilento, era molto mosso. Secondo le ricostruzioni si sarebbe tuffata, in un tratto di spiaggia libera, per aiutare due giovani ospiti della comunità in difficoltà.

Nel frattempo, però, Raffaella era stata risucchiata dall'acqua.

"Sono sconvolto", - ha detto il titolare del camping che ospitava la comitiva - sono anni che i responsabili e i ragazzi della comunità trascorrono da noi qualche giorno di vacanza. Per Raffaella, invece, non c'è stato nulla da fare. Dopo pranzo il gruppo, che alloggiava come ogni anno in un campeggio della zona, era sceso in spiaggia e, nonostante il mare fosse agitato, alcuni ragazzi avevano deciso di fare comunque il bagno.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Agropoli, diretta dal tenente di Vascello Gianluca Scuccimarri ed i Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna, dopo il lungo e purtroppo inutile intervento di rianimazione effettuato dagli operatori sanitari della Croce Azzurra.