Ferrari: utile adjusted di 260mln euro (+43%) in I sem., ricavi +17%

02 Agosto, 2017, 23:07 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Intesa Sanpaolo: analisti vedono calo profitti

Intesa Sanpaolo chiude il primo semestre dell'anno con un utile netto contabile di 5,23 miliardi di euro, che comprende il contributo pubblico in contanti di 3,5 miliardi a compensazione degli impatti sui coefficienti patrimoniali derivanti dall'acquisto di attività e passività di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

Al netto dei contributi pubblici, i profitti del primo semestre sono pari a 1,738 miliardi, con un apporto del secondo trimestre di 837 milioni, superiore alle stime degli analisti. Ferrari nel II trimestre Nel secondo trimestre dell'anno in corso, l 'utile netto adjusted della casa di Maranello è aumentato del 30% rispetto all'anno precedente, assestandosi a 136 milioni di euro, mentre l'utile netto è salito del 40% a 136 milioni su ricavi in rialzo del 13,5% a 920 milioni (+12,8% a cambi costanti) grazie alle maggiori consegne e al balzo della divisione motori. Il fatturato semestrale ha raggiunto i valori più elevati degli ultimi 4 anni mentre l'Ebitda di periodo è stato il più alto degli ultimi 7 anni, a conferma del percorso virtuoso intrapreso sul fronte del business e nella gestione operativa.

Suning Commerce Group ha rilasciato ieri il rapporto sulle performance aziendali per il primo semestre del 2017.

Il Common equity Tier 1 è migliorato al 14,5% nella prima metà del 2017 dal 14,2% della fine dell'anno scorso.

Rispondendo a una domanda di un'analista che gli chiedeva se sia possibile prevedere un aumento in termini assoluti del dividendo che sarà pagato sull'esercizio 2018 dopo i 3,4 miliardi che la banca intende distribuire in base al bilancio 2017, Messina si è limitato a confermare: "Il dividendo e la remunerazione degli azionisti rappresenteranno la chiara priorità mia e della banca anche per il futuro", nell'ambito del nuovo piano d'impresa che sarà presentato "all'inizio del 2018".

Svaluta ancora quota in Atlante.

Il Risultato operativo (EBIT) si mostra in calo a 105 milioni di euro (-22,6%) rispetto ai 135 milioni dei primi sei mesi di un anno fa. "La crescita delle commissioni nel secondo trimestre rispetto al primo di quest'anno è la più elevata tra le banche in Europa" ha commentato il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo Carlo Messina.