Multa di 5 milioni a Trenitalia, nasconde i treni più economici

03 Agosto, 2017, 19:54 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Antitrust multa Trenitalia nasconde le'offerte low-cost

L'azienda di trasporti è stata sanzionata per aver nascosto ai propri clienti, sia sul sito sia sulle macchinette che vendono i biglietti in stazione e sulla sua app, le soluzioni di viaggio più convenienti, soprattutto sulle tratte regionali. Succedeva cioè che, quando si cercava un collegamento ferroviario, Trenitalia proponesse prima le Frecce e i treni più costosi nascondendo così le altre opzioni. In particolare, la soluzione di viaggio che prevede un cambio e l'uso di treni regionali non è mai inclusa nei risultati di ricerca e non è rintracciabile - se non attraverso la specifica ricerca con l'opzione Regionali sul sito internet - se la partenza avviene in prossimità di una soluzione di viaggio che usi Frecce e Intercity anche solo di pochi minuti più veloce. L'Antitrust ha imposto inoltre a Trenitalia di "pubblicare una dichiarazione rettificativa per informare i consumatori sul proprio sito internet, sull'App e sulle emettitrici self service presenti in stazione".

"Un vittoria su tutti i fronti dei consumatori e del Codacons, associazione che aveva presentato diversi esposti all'Antitrust segnalando anomalie nella fase di prenotazione dei biglietti ferroviari online e tramite biglietterie automatiche". "Con la sanzione inflitta oggi l'Antitrust ha accolto in pieno le nostre denunce, ma non basta: ora l'azienda deve indennizzare la pluralità di utenti danneggiati dalla pratica commerciale scorretta, applicando sconti a tempo determinato sui prezzi dei biglietti, così da risarcire la categoria dei passeggeri che, a causa delle irregolarità accertate dall'Antitrust, hanno sostenuto nel tempo maggiori e ingiuste spese", conclude Rienzi. Le soluzioni, difatti, non erano inserite nei loro sistemi di prenotazioni. L'Autorità ha ritenuto tale pratica commerciale scorretta e "ha irrogato a Trenitalia Spa una sanzione di 5 milioni di euro, pari al massimo edittale". "Orari e condizioni per la tariffa più bassa".