Libia, ostilità a missione italiana non inficia cooperazione

07 Agosto, 2017, 02:30 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Libia: governo diviso sull'intervento navale italiano

Si trova nuovamente spaccato in due il vicino Paese a seguito della decisione politica del governo Gentiloni di avviare la missione navale italiana in acque libiche.

Secondo quanto riporta il sito 'al Wasat', la commissione ha dichiarato la sua "totale contrarietà" all'accordo firmato da Sarraj con l'Italia minacciando di possibili "ripercussioni" sulle relazioni future tra Tobruk e Roma.

BNews_It: Libia, Tobruk boccia accordo con Italia - Alexia30559: RT @thexeon: Libia: Camera Tobruk, accordo Italia "è aggressione".

Il Consiglio di Stato libico di Tripoli esprime in una nota l'apprezzamento per la collaborazione del Consiglio presidenziale di al Sarraj con l'Italia, "Paese amico e fratello, volta a riqualificare le istituzioni di sicurezza della Libia e rafforzare le capacità della Marina e della Guardia Costiera nella lotta contro l'immigrazione illegale e il traffico di esseri umani". Lo precisano fonti vicine alla Farnesina, ricordando che Majburi non è il numero due del capo del governo di accordo nazionale Fayez al Sarraj, ma uno dei membri del Consiglio presidenziale libico e uno dei quattro vicepresidenti provenienti dall'Est della Libia.