"Operatemi!", anziano con il femore rotto striscia in ospedale per protesta

07 Agosto, 2017, 07:38 | Autore: Rufina Vignone
  • Anziano a terra all'ospedale: “Ho il femore rotto, ma non mi operano” – VIDEO

"La Regione Campania chieda i danni al consigliere regionale Borrelli per aver diffuso un video falso sui maltrattamenti di un paziente ricoverato a Vallo della Lucania".

"La disperazione di un anziano che aspetta da oltre una settimana di essere operato per una frattura al femore lo porta a scendere dal letto e a strisciare per terra per protestare contro quella che, giustamente, ritiene un'ingiustizia inaccettabile". In un video postato sui social dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, si vede un signore anziano che si trascina per terra nel reparto di Ortopedia dell'ospedale di Vallo della Lucania.

Troppa attesa per l'operazione: striscia in ospedale con il femore rotto. Ecco cosa si può leggere nel comunicato ufficiale che hanno emanato poche ore fa: "Il paziente in questione è stato ricoverato alle ore 03.34 del giorno 31/07/2017, nella Uoc di ortopedia e traumatologia dal pronto soccorso, con diagnosi di ingresso 'coxalgia acuta dx da coxartrosi ribelle al trattamento'".

Nel corso del processo, il medico legale Adamo Maiese addossò la responsabilità della morte alla mancata richiesta di un intervento chirurgico toracico dopo la lesione provocata alla paziente. "Avendolo precedentemente inquadrato dal punto di vista clinico - aggiunge - ha provveduto immediatamente, unitamente al personale paramedico presente, a sollevarlo adeguatamente da terra, a rassicurarlo e ad accertarsi direttamente dal paziente della dinamica dell'evento".

L'anziano, sempre secondo la versione proposta dall'ospedale, si sarebbe volontariamente disteso a terra per chiedere un intervento chirurgico di cui, a quanto pare, non aveva bisogno.

Il paziente avuta contezza precisa della sua condizione di salute si è tranquillizzato rimettendosi a letto.

I parenti del paziente hanno dichiarato che l'uomo sarebbe un soggetto molto ansioso e ipocondriaco e che non sarebbe stata la prima volta a fatti del genere. "Tant'è che è stato dimesso il 2 agosto, con diagnosi di lombosciatalgia destra". Era degente da circa 9 ore e qualsiasi riferimento ad altri episodi risulta essere del tutto infondato.