Tim, Vivendi non consoliderà il debito. Bollorè pronto al braccio di ferro

07 Agosto, 2017, 20:48 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Padoan: la rete Telecom può essere scorporata. Vivendi a rischio multa (La Repubblica)

E' attesa per l'inizio di questa settimana la risposta di Vivendi rispetto alla richiesta della Consob se la società abbia o meno il controllo di Tim. La Commissione che vigila sulle società quotate a tutela del mercato venerdì 4 agosto avrebbe inviato una richiesta tramite l'Amf - Autorité des marchés financiers, dato che Vivendi è una società di diritto estero - in cui chiede alla media company francese di pronunciarsi in merito al controllo, o meno, della società delle tlc italiana.

Nessun controllo francese su Telecom Italia.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 ago - Il gruppo francese presieduto da Vincent Bollore' (che ne e' anche il principale azionista), sottolinea che 'da tutti i dati empirici, ivi inclusa la presenza alle assemblee ordinarie dei soci di Telecom Italia a decorrere dal 22 giugno 2015 fino al 4 maggio 2017, la partecipazione detenuta dai presenti e l'esito delle deliberazioni assunte, emerge univocamente che Vivendi non detiene una posizione di controllo nelle assemblee ordinarie dei soci di Telecom Italia'.

"Il consiglio di amministrazione di Telecom Italia ha preso atto dell'avvio dell'esercizio dell'attività di direzione e coordinamento, ai sensi dell'art". Le norme riguardanti l'attività di direzione e coordinamento - afferma Vivendi - sono finalizzate a definire e ad assicurare adeguata evidenza dei doveri e delle responsabilità derivanti dall'esercizio fattuale, da parte di un socio, di un'attività imprenditoriale e di direzione a livello manageriale; al contrario, le norme sul controllo di fatto, ai sensi dell'art.

Almeno per il momento, i francesi di Vivendi non prendono l'argomento nemmeno in considerazione.