Google, un ingegnere ha scritto un manifesto "anti-diversità"

08 Agosto, 2017, 11:34 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Meno donne per differenze biologiche bufera su Google

Un ingegnere di Google è stato licenziato lunedì per aver seminato un polverone con un messaggio di posta elettronica in cui spiegava che l'azienda e Silicon Valley hanno meno donne ingegnere per motivi biologici che rendono gli uomini più adatti a ricoprire ruoli tecnici e di leader. Google, contattato da Afp, ha preferito non esprimersi sulla vicenda, poiché la compagnia "non può commentare questioni personali dei dipendenti".

Il documento è trapelato anche su Twitter ed è diventato subito virale, al punto che il nuovo vice presidente della diversità e dell'inclusione di Google, Danielle Brown, ha deciso di inviare un'email a tutti i dipendenti, affermando che l'autore del documento ha "avanzato supposizioni erronee sul genere e non è un punto di vista che io o questa società sosteniamo, promuoviamo o incoraggiamo".

Sempre Afp, ha ottenuto una copia di una email al personale, inviata dall'amministratore delegato di Google, Sundar Pichai, in seguito alla vicenda.

Ad ogni modo i fatti rimangono quelli attuali, dato che al momento la stessa Google è impegnata con il dipartimento del Lavoro americano proprio a causa di una disparità di compensi tra uomini e donne: in pratica il progresso avanza, ma la mentalità rimane la stessa. "Esiste a causa delle differenze biologiche tra i due sessi". Un documento che mette sotto accusa le politiche del gruppo di Mountain View per una maggiore diversity di sesso e razze: in sostanza le misure adottate per favorire l'assunzione di donne (oggi sono solo il 20% nelle mansioni tecnologiche e manageriali) e rappresentare meglio le minoranze etniche. Giusto, invece, "assicurarsi che i conservatori possano sentirsi a loro agio nell'esprimere le loro opinioni, lamentando la pericolosità dell'ideologia 'sinistrorsa'".