Atac multata dall'Antitrust per corse cancellata e mancata informazione

11 Agosto, 2017, 18:48 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Roma. Atac senza pace dopo la fuga dei manager arriva anche una multa da 3,6 milioni dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per le cancellazione delle corse e mancate informazioni

Atac dovrà versare 3,6 milioni di euro a causa di una multa comminata dall'Antitrust a seguito di controlli sulla cancellazione delle corse e la mancata informazione ai passeggeri nelle ferrovie suburbane.

L'orario ufficiale, scrive l'autorità, mostra corse numerose e frequenti, mentre in realtà numerosi convogli vengono soppressi ogni settimana, mentre molti altri subiscono gravi ritardi. Il servizio in oggetto (Roma-Lido di Ostia, Roma-Civita Castellana- Viterbo e Roma Giardinetti-Pantano), interessa complessivamente un'area di circa 140 km, trasportando quotidianamente oltre 200.000 utenti, ed è offerto in esclusiva dalla società.

L'Antitrust ha dunque concluso l'istruttoria avviata d'ufficio nei confronti della società nel novembre scorso, durante la quale "sono emerse la persistenza e la significatività del fenomeno relativo alla mancata effettuazione di molte corse programmate, dal 2010 ad oggi, che nella maggior parte del periodo ha raggiunto un'incidenza ben superiore a quella considerata fisiologica".

Nell'area metropolitana di Roma, riguardo proprio all'offerta di servizi di trasporto ferroviario della Atac S.p.A., l'AGCM ha rilevato una falsa prospettazione dell'offerta, indicata sul sito 'Atac Roma' e sull'orario ufficiale diffuso presso le stazioni.

Il responsabile di Altroconsumo Ivan Tarantino ha annunciato l'intenzione di agire legalmente "per fare in modo che ai viaggiatori romani sia riconosciuto il giusto risarcimento, sottolineando come "da mesi", l'associazione di tutela dei consumatori avesse denunciato "la situazione di degrado del trasporto pubblico romano". L'Autorità si è avvalsa della collaborazione del nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza e ha tenuto conto del parere reso dall'Autorità Regolazione Trasporti e dell'Agcom.