Casa » Sport

Valentino Rossi: "In Austria per il podio"

12 Agosto, 2017, 19:23 | Autore: Ave Pintor
  • MotoGP GP Austria si scrive Red Bull Ring si legge velocit

Alla fine ha chiuso con un gap di ben otto decimi nei confronti del miglior tempo di Andrea Dovizioso, ma anche sei sulla M1 gemella di Maverick Vinales, che è il suo diretto inseguitore. Piccola parentesi sui nomi: si tratta dello storico Osterreichring, ora ribattezzato Red Bull Ring per evidenti origini di sponsorizzazione, che sorge fra le località di Zeltweg e Spielberg ed in realtà sarebbe più vicino alla seconda, anche se è la prima ad essere diventata famosa nel mondo.

Il più veloce della seconda sessione di prove libere del Gp d'Austria per quanto riguarda la MotoGp è stato l'italiano Andrea Dovizioso, col tempo di 1:24.046. Il primo obiettivo per sabato è entrare nei dieci e cercare di trovare un bilanciamento migliore. Crutchlow è decimo, Rossi solo dodicesimo e Iannone quattordicesimo. Oggi sono rimasto fuori di poco, perché con la gomma morbida non ho guidato bene, ho fatto qualche errore, ma sono fuori di un pelo. Marquez invece prova la fuga mondiale e si affida ancora una volta al cielo, dato che le condizioni climatiche potrebbero essere simili a quelle viste la scorsa settimana a Brno. Così, fin dal test invernale svolto in Malesia, tutte le case si sono presentate nei primi test in Malesia con nuovi tipi di carena. Ma possiamo ancora migliorare nel T1.

Oltre ai cambiamenti aerodinamici, in Austria la Yamaha ha portato anche le nuove forcelle con il fodero interamente in carbonio, ma lo spagnolo Vinales ha scelto di non usarle: "Non ho avvertito nessun vantaggio, mi sento molto a mio agio con le vecchie e quindi non ho voluto rischiare di modificare troppo il mio feeling con la Yamaha". Servirebbe una prestazione in stile Brno, sperando poi naturalmente che la gara abbia un andamento più normale.