Sventato attentato su aereo con Barbie-bomba

21 Agosto, 2017, 19:28 | Autore: Menodora Allio
  • Caos e ritardi nella mattina di martedì 1 agosto agli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa a causa di una protesta non annunciata del personale di terra. Numerosi i disagi per i tanti pronti a partire per le vacanze nel primo giorno di agosto

Un attentato aereo è stato sventato in Libano: nel mirino dei terroristi era finito un volo della Emirates diretto dall'Australia ad Abu Dhabi, dove sarebbe stata utilizzata una bambola-bomba.

(Ultime Notizie - Ultim'ora di lunedì 21 agosto 2017) Il ministro dell'Interno libanese ha annunciato che l'intelligence, in collaborazione con le autorità australiane, hanno sventato un attentatoaereo.

Il ministro ha spiegato che quattro fratelli libanesi-australiani volevano far esplodere la bomba nascosta all'interno della Barbie a 20 minuti dal decollo.

A pianificare l'attentato lo avevano aiutato anche i suoi tre fratelli, uno dei quali è una figura di spicco dell'Isis, e si è trasferito a Raqqa, "capitale" dello Stato Islamico. Khaled avrebbe consegnato al fratello un bagaglio destinato alla stiva, all'interno del quale è nascosto un ordigno costruito grazie alle istruzioni ricevute via web da un alto dirigente Isis in Siria, dal quale avrebbe ricevuto anche l'esplosivo, per posta aerea con un cargo turco. "Quando quattro fratelli libanesi in Australia decidono di far saltare in aria un jet Etihad significa che tutto il mondo dovrebbe lavorare insieme per combattere il terrorismo", ha detto in conclusione Machnouk.

Tempo fa le autorità australiane avevano riferito di avere sventato un piano per abbattere un aereo facendo esplodere una bomba a bordo, ma non avevano fornito dettagli e non avevano rivelato il nome della compagni.