Borotalco cancerogeno negli USA. Mega multa per Johnson & Johnson

22 Agosto, 2017, 20:21 | Autore: Rufina Vignone

Dopo una assoluzione in tribunale e 4 condanne per un totale di 300 milioni di multa, arriva una nuova sentenza contro la Johnson & Johnson che ha perso la causa contro una donna che, ancora una volta, denuncia che il suo tumore alle ovaie è stato provocato dal borotalco prodotto dalla multinazionale.

La Johnson&Johnson deve sborsare un altro risarcimento milionario ad una donna che afferma di essersi ammalata di tumore a causa del "borotalco killer". Un portavoce ha dichiarato con fermezza che la società si lascia "guidare dalla scienza che ci assicura la sicurezza del nostro borotalco", anche perché in caso contrario la vicenda assumerebbe una portata mondiale.

Nel 2016 la stessa Johnson & Johson era infatti già stata condannata da una giuria di St. Louis a un risarcimento da 72 milioni di dollari richiesti da un'altra donna che aveva sviluppato il cancro alle ovaie dopo aver usato per anni il talco dell'azienda.

Intanto le Nazioni Unite si muovono attraverso la Iarc, International Agency for Research on Cancer, che classifica il Talco Baby Powder come "Possibile elemento cancerogeno".

Il talco è un minerale naturale composto da magnesio, silicone, ossigeno e idrogeno, usato in cosmetica come assorbente naturale per la pelle. L'accusa però ha rincarato la dose rilevando che nel borotalco è presente anche l'amianto che potrebbe causare il cancro ai polmoni.

Dall'anno 1970, negli Stati Uniti venne eliminato l'amianto da borotalco, in seguito ad alcune norme e regolamenti federali.

Molto spesso, questo prodotto viene utilizzato per assorbire l'eccessiva traspirazione della pelle, affinché questa possa mantenersi asciutta e non si irriti. In realtà, come hanno fatto notare molti media che si sono occupati della vicenda, la sanzione vera e propria era a titolo di indennizzo pari solamente a dieci milioni di dollari, mentre gli altri 62 milioni sono stati aggiunti per non aver avvertito i clienti e aver agito in malafede sulle possibili complicazioni circa l'uso prolungato del prodotto.

La Società Americana contro il Cancro ha avvertito parecchie volte riguardo il rischio dell'utilizzo del borotalco, per la sua relazione con il cancro alle ovaie.