Incidente Rossi, il pilota a Malagò: "Torno il 15 ottobre in Giappone"

03 Settembre, 2017, 08:04 | Autore: Rufina Vignone
  • Valentino Rossi

Valentino Rossi non si perde d'animo e parla poco dopo l'operazione alla gamba destra, fratturata in un incidente in allenamento con la moto da enduro nel pomeriggio di giovedì.

Avremmo voluto tenerlo ancora un paio di giorni, ma aveva espresso il desiderio di tornare a casa. Un infortunio che non è certo una novità per il campione di Tavullia che si fece male allo stesso modo nel 2010 al Mugello nel corso delle prove libere.

Brutte, anzi, bruttissime notizie per Valentino Rossi. Ciò significherebbe addio ai sogni Mondiali, visto che il ritardo dal leader della classifica Dovizioso è già a oggi di 26 punti (tra l'altro con Marquez e Vinales di mezzo). Il grande pubblico a Misano non mancherà e Andrea Albani, Managing Director Misano World Circuit, ha detto: "Partirei da "Foza Vale" che è il nostro pilota di casa! Ce la metterò tutta", sono state le sue prime parole. Noi abbiamo consigliato 30-40 giorni di riposo, ora deve riprendere piano piano la sua vita. Dipende dal dolore che sente nel camminare. "Le gambe servono per andare in moto e poter gareggiare ad alti livelli". Un miracolo sarebbe anche quello di tornare a correre in Spagna, dimezzando i tempi di recupero annunciati ieri dal dottor Pascarella che, però, in mattinata ha dichiarato quanto segue: "I tempi di guarigione sono uguali per tutti, anche per i fenomeno". Inizierò la riabilitazione in fretta e vedremo la reazione del fisico. La Yamaha attraverso un comunicato ha ringraziato tutto il personale dell'Ospedale di Ancona e l'équipe che ha effettuato l'intervento guidato dal Dottor Pascarella.