Cadavere in auto bruciata nel Bergamasco

05 Settembre, 2017, 18:10 | Autore: Menodora Allio
  • Pognano cadavere carbonizzato trovato in auto test del Dna sul corpo

Servirà tuttavia l'esame del dna per appurare di chi è il cadavere trovato carbonizzato questa mattina in un'auto incendiata nelle campagne della Bassa Bergamasca.

Si fa strada l'ipotesi dell'omicidio, anche se al momento non ci sono conferme ufficiali, dopo il ritrovamento, avvenuto stamani, del cadavere carbonizzato di un uomo in un'auto andata a fuoco in una strada di campagna tra Pognano e Arcene, in provincia di Bergamo.

L'auto è intestata a un bergamasco di 42 anni, di Valbrembilla, in valle Brembana. Ma non è detto, per questo gli inquirenti sono cauti. Sul posto sono arrivati i carabinieri, che stanno adesso indagando per cercare di scoprire l'identità della vittima e capire cosa sia successo. La scoperta è stata fatta dai Vigili del Fuoco intervenuti per spegnere l'incendio che ha interessato l'autovettura. Si sa con certezza che l'automobile si trovava abbandonata in una piccolo sterrato tra i campi, una laterale alla Provinciale 127 che collega Pognano con il paesino di Arcene.

Per tutta la giornata i carabinieri di Treviglio e Bergamo hanno lavorato attorno alla vettura effettuando i rilievi scientifici: sul posto è arrivato anche il sostituto procuratore Raffaella Latorraca, titolare del caso.

Forse l'uomo aveva assunto delle sostanze che gli hanno fatto perdere i sensi poco prima che le fiamme, da lui stesso appiccate, avvolgessero il suo corpo e la sua auto? Al momento non è escluso che possa trattarsi di un omicidio.