Gli Usa avvertono la Corea del Nord: "Possiamo annientarvi, ma non vorremmo"

05 Settembre, 2017, 17:54 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Test nucleare tutti contro Kim. Trump furioso Cina e Russia

Il presidente americano Donald Trump vuole ritirare gli Stati Uniti dall'accordo di libero scambio con la Corea del Sud. Nell'esercitazione è stato utilizzato il missile Hyunmoo-2A e missili a lungo raggio aria-terra, che "hanno tutti accuratamente raggiunto i loro obiettivi". L'avvertimento a Pyongyang, dopo il test riuscito della bomba H, è emerso durante una conversazione telefonica tra Donald Trump e Shinzo Abe. L'esercito sudcoreano ha precisato che i bersagli scelti erano a una distanza equivalente a quella del poligono di tiro nucleare nordcoreano di Punggye-ri, nel Nord-Est del Paese.

Gli Stati Uniti sono pronti a utilizzare il proprio arsenale nucleare nel caso in cui la Corea del Nord continui a minacciare il paese e o i suoi alleati. "Non puntiamo al totale annientamento di un paese, la Corea del Nord, ma abbiamo molte opzioni per farlo" aggiunge. La Cina, dal canto suo, ha lanciato un appello alla Corea del Nord: "Pyongyang sbaglia, si fermi immediatamente".

Il presidente russo Vladimir Putin invece esclude opzioni militari. Jim Mattis, in una dichiarazione stringata ma pesata parola per parola, ha avvertito: a eventuali "minacce agli Stati Uniti, inclusa Guam, e ai nostri alleati" la risposta militare sarà "imponente, efficace e schiacciante".

Problemi strategici. La Casa Bianca è divisa sulla strategia da seguire, e il presidente fatica a individuare la strada giusta per affrontare la crescente minaccia. Il sesto test ha avuto una potenza fino a 100 chilotoni, circa 5 volte più forte della bomba sganciata dagli Usa sulla città nipponica di Nagasaki nell'agosto del 1945, ha reso noto Kim Young-woo capo della commissione Difesa del parlamento di Seul, citando le stime dei militari sudcoreani. La Cina è da tempo oggetto di critiche da parte del presidente per la sua inefficacia nel gestire la crisi.

"La Corea Nord è un Stato-canaglia ed è diventato una grave minaccia e fonte di imbarazzo per la Cina".