Tokyo: è stato test nucleare

05 Settembre, 2017, 17:50 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Bitcoin al massimo storico dopo il lancio del missile nordcoreano

Il suo "test" provoca così una scossa di magnitudo 6,3 a dieci km di profondità dalla superficie terrestre; ben oltre 9 volte superiore a quello generato dal quinto test.

Nell'aprile del 1946, nel corso di un incontro scientifico a Los Alamos, Edward Teller - padre della bomba H americana - sostenne la fattibilità della bomba all'idrogeno e si dichiarò favorevole della sua realizzazione; altri scienziati manifestarono invece il loro scetticismo sulla possibilità di realizzare l'arma o, come Robert Oppenheimer (padre delle bombe atomiche sganciate sul Giappone, 'Little Boy' e 'Fat Man'), si dichiararono contrari alla sua costruzione per motivi etici. L'annuncio dell'agenzia Kcna e' una nuova sfida per la comunita' internazionale e per gli Stati Uniti di Donald Trump. Emmanuel Macron, Angela Merkel e Paolo Gentiloni si sono sentiti al telefono e hanno concordato, ha riferito l'Eliseo, "sulla necessità di una reazione internazionale forte", a partire da nuove sanzioni da adottare in ambito europeo. Il metallo prezioso stamattina sale di un altro 0,13% a 1.336,87 dollari l'oncia.

UE - L'Ue e' disposta rafforzare le sanzioni contro la Nordcorea dopo l'ultimo test nucleare. Guerra, ma nessuno ci crede, nemmeno l'ex consigliere guerrafondaio Steve Bannon ("una soluzione militare non c'è") e di sicuro nemmeno il Pentagono, anche se Trump sfodera il solito ritornello ("tutte le opzioni sono sul tavolo") basato proprio sui suoi briefing.

Ferma condanna, arriva anche dalla Nato, che chiede "al regime di cessare immediatamente tutti i programmi nucleari e missilistici e che ciò avvenga in modo completo, verificabile ed irreversibile, per riprendere il dialogo con la comunità internazionale".

Il tutto, mentre a pochi chilometri dalla Corea del Nord, si sta svolgendo il vertice dei Paesi cosiddetti Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica): in Cina i leader delle cinque nazioni si erano riuniti per parlare di globalizzazione. Di recente la Corea del Nord ha testato con successo il lancio di due missili intercontinentali Hwasong-14, tecnicamente in grado di raggiungere il territorio Usa. E quella di oggi non è sarebbe la prima volta in cui la Corea del Nord dichiara di aver detonato una bomba all'idrogeno. Kim Jong-un teme quindi che il presidente Donald Trump possa rispondere alle minacce con un attacco preventivo.

Sebbene alcuni analisti siano scettici sulla rivendicazione della Corea del Nord, l'analisi iniziale ha indicato che il dispositivo ha causato un'esplosione di circa quattro volte più potente di qualsiasi test realizzato finora da Pyongyang. L'esercito sudcoreano ha precisato che i bersagli scelti erano a una distanza equivalente a quella del poligono di tiro nucleare nordcoreano di Punggye-ri, nel Nord-Est del Paese. Come la bomba A, la H può essere installata su diversi sistemi: aerei, missili balistici e missili lanciati da sottomarini, ma a differenza della bomba A non è mai stata impiegata in operazioni belliche.