Il prezzo alto dell'iPhone 8 dettato dai pannelli degli schermi OLED

08 Settembre, 2017, 00:18 | Autore: Abelardo Magnotti
  • iPhone, nel 2018 la svolta dei Megapixel per la fotocamera?

Non è la prima volta che Apple ed LG sono state affiancate dai media, vicine a firmare un contratto per la produzione di schermi OLED già lo scorso anno, ma poi fermate da problemi di produzione.

Come leggiamo dal sito l'immagine è stata rimossa "su richiesta" (probabilmente si tratta di Apple, ndr).

Sarà questa la confezione del prossimo iPhone?

Bloomberg rileva, inoltre, che LG potrebbe non essere in grado di produrre un numero di display OLED sufficienti a garantire l'assemblaggio degli iPhone del prossimo anno.

Le AirPods sono gli auricolari wireless pensati da Apple per arricchire l'esperienza utente con iPhone e iPad. In alternativa, ci si potrebbe aspettare che i nuovi iPhone LG possano giungere in una seconda manche dal lancio del dispositivo.

Ad ogni modo, riporta il sito Cnet, i due modelli di aggiornamento rispetto ad iPhone 7 e 7 Plus dovrebbero avere schermi Lcd e mantenere il tasto fisico Home con sensore per le impronte (elemento che nell'iPhone Edition dovrebbe sparire, col Touch Id sostituito dal riconoscimento facciale).

La compagnia di Cupertino sarebbe alla ricerca di un secondo fornitore di pannelli OLED, come LCD, che creerebbe una sorta di competizione tra le parti che potrebbe portare alla riduzione del costo e, quindi, del prezzo degli iPhone.

Nei rapporti precedenti si suggeriva che l'azienda californiana stesse lavorando a stretto contatto con LG per costruire nuove fabbriche capaci di garantire un elevato numero di componenti OLED per i prossimi iPhone. Tuttavia, la recente indiscrezione sembra rendere questo aspetto piuttosto improbabile.