Super tempesta magnetica in arrivo, il Sole continua a essere iperattivo

09 Settembre, 2017, 12:40 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Un foro di densità catturato dalla NASA sulla superficie del Sole

"Le particelle impiegano tempo a viaggiare dal Sole alla Terra, ma se dovessero colpirla, verrebbero certamente colpiti dei sistemi di comunicazione cruciali".

La tempesta magnetica in corso fa seguito ad un'altra tempesta causata dalle eruzioni solari 48 ore fa, ma si presentava decisamente più debole.

A causa delle fortissime emissioni che hanno interessato la banda L dello spettro radio, la stessa che utilizzano i sistemi di navigazione satellitare GPS, è verosimile che il brillamento possa aver creato problemi anche a questi dispositivi, tuttavia ancora non vi sono conferme. La prima eruzione "è avvenuta alle 12,15 italiane ed è leggermente meno intensa delle due avvenute il 6 settembre", ha detto all'ANSA il fisico solare Mauro Messerotti, dell'Osservatorio di Trieste dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), consigliere per il meteo spaziale della direzione scientifica dell'Inaf e dell'università di Trieste. Brian Gaensler, astrofisico dell'University of Toronto, ha spiegato cosa potrebbe accadere alle comunicazioni terrestri e cehe a rischio potrebbero esserci anche i satelliti che monitorano l'uragano Irma, di categoria 5, che si sta abbattendo sulla Florida e Porto Rico.

Il fenomeno ha innescato anche aurore spettacolari, molto più brillanti del solito, visibili in tutte le zone polari, ma anche a latitudini più basse, come è avvenuto nello Stato americano dell'Arkansas. Le raffiche soffiano alla velocità di 800 chilometri al secondo e fra questa sera e domani dovrebbero colpire la Terra. Queste regioni sono chiamate buchi coronali e in esse le linee del campo magnetico hanno una configurazione tale che accelerano il vento solare.

Sulla Terra, a causa di potenti eruzioni solari, è arrivata una tempesta magnetica che, tra l'altro, per gli esperti risulta essere per intensità peggiore del previsto. È stata rilevata un'intensa attività solare a distanza di poche ore in un solo giorno [VIDEO].