Mostra di Venezia. Charlotte Rampling ringrazia i suoi maestri italiani

10 Settembre, 2017, 16:40 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Frances Mc Dormand in 'Three Billboards outside Ebbing Missouri'

È il fantasy romantico di Guglielmo Del Toro, "The Shape of Water", ad aggiudicarsi il Leone d'Oro per il miglior film alla Mostra di Venezia 2017. Leone d'argento per la miglior regia a Xavier Legrand, per "Jusqu'à la garde".

Entra un po' di politica nel Palmarès con la Coppa Volpi andata al miglior attore a Kamel El Basha nel film libanese THE INSULT di Ziad Doueiri dove interpreta un meccanico cristiano-libanese che ha troppi conti aperti con i palestinesi per tollerare una modifica idraulica al suo balcone.

Gloria anche per l'Italia che porta a casa due importanti riconoscimenti: la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile a Charlotte Rampling - salutata con una standing ovation - nel film di Andrea Pallaoro, Hannah; la vittoria per il miglior film nella sezione Orizzonti con Nico, 1988, biopic sulla musa di Andy Wahrol e cantante dei Velvet Underground diretto da Susanna Nicchiarelli.

Nel ritirare il premio, la Rampling ha voluto spendere alcune parole di ringraziamento per i registi con cui ha lavorato e che sono stati anche i suoi maestri, da Luchino Visconti a Liliana Cavani, passando per Adriano Celentano e Gianni Amelio.

A Sweet country di Warwick Thornton (Australia) va il Premio speciale della Giuria. Michelle Pfeiffer ha consegnato il riconoscimento per la miglior sceneggiatura a Martin McDonagh, autore di "Three Billboard Outside Ebbing, Missouri".

Nella serata di ieri sono stati assegnati i premi della 74ª edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, decisi dalla giuria composta da Ildikó Enyedi, Michel Franco, Rebecca Hall, Anna Mouglalis, David Stratton, Jasmine Trinca, Edgar Wright, Yonfan e presieduta da Annette Bening.