Casa » Sport

Serie A, Lazio-Milan 4-1: tripletta di Immobile e affondamento rossonero

11 Settembre, 2017, 21:43 | Autore: Ave Pintor
  • Lazio, Simone Inzaghi: “Milan costruito per vincere, per noi banco di prova. Biglia? Gli auguro il meglio”

Il nubifragio ha mandato in tilt la Capitale e molte aree della provincia, specie sulla costa, a causa dell'intensità eccezionale della pioggia.

Questo pomeriggio si è disputato Lazio-Milan, incontro di cartello della terza giornata di Serie A, vi abbiamo dato conto della Diretta Live con risultato ed aggiornamenti in tempo reale su quanto accaduto all'Olimpico di Roma, biancocelesti travolgenti con tripletta di Immobile in una partita rinviata per le avverse condizioni meteo.

Dunque la partita è stata posticipata di un'ora. E' il tecnico campano ad essere mancato: un po' per paura di cambiare e spostare alcuni giocatori, un po' perchè le indicazioni nel precampionato sono state buone è semplicemente andato avanti con un modulo, il 4-3-3, che non fa esprimere al massimo la sua squadra. All'Olimpico il manto erborso è coperto dai teloni. Riccardo Montolivo firma il gol della bandiera.

Una lezione di calcio spaventosa per il Milan, un'altra grande (o pseudo tale, almeno per il momento) che cade sotto i colpi della Lazio dopo la sconfitta della Juve in Supercoppa.

Infine, a far pendere l'ago della bilancia verso la squadra di Simone Inzaghi, è stato il maggior agonismo messo in campo dai padroni di casa, che hanno fatto registrare il 73% di contrasti vinti contro il 64% dei rossoneri.

Vincenzo Montella potrebbe quindi osare un 3-4-3 di zaccheroniana memoria, con Suso a prendersi la sua agognata fascia, André Silva, e Nikola Kalinic a giocarsi il posto di centravanti e uno fra Bonaventura, Calhanoglu e il poco convincente Borini adattato sull'altro lato. Il primo squillo rossonero arriva da un sinistro dal limite di Kessie, ben parato da Strakosha. Immobile non sbaglia, passano due minuti e il bomber di Torre Annunziata si esibisce in un destro al volo che non lascia scampo a Donnarumma. Un minuto dopo ancora un indemoniato Immobile parte in contropiede sulla sinistra e mette al centro per Luis Alberto che batte ancora una volta Donnarumma per il 4-0 della Lazio. Rocchi non ha bisogno del Var per decretare il rigore che Immobile segna di potenza levando le ragnatele dall'incrocio. Lazio dominatrice della gara per tutti 90 minuti con Immobile e Luis Alberto sugli scudi. Nel finale Parolo rimedia un doppio giallo che gli farà saltare la trasferta di Genova con i rossoblù. Regge bene fisicamente ma il fallo da rigore è un'ingenuità che il Milan paga cara. I padroni di casa si difendono con personalità ed autorevolezza Il match termina con l'espulsione di Parolo per doppia ammonizione.