Abf compra Acetum, leader mondiale del balsamico Igp

12 Settembre, 2017, 13:18 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Acetum Spa diventa inglese. Coldiretti: “No a prodotti agricoli esteri”

Il gruppo inglese ha fatto registrare vendite per oltre 13,4 miliardi di sterline, potendo contare su 130 mila dipendenti in 50 diversi paesi. L'ultimo acquisto della scuderia, però, riguarda una produzione alimentare specificamente made in Italy, l'aceto balsamico di Modena.

Cesare Mazzetti- si legge in una nota- rimarra' Presidente e Marco Bombarda continuera' come direttore del business. La produzione è destinata (meglio dire obbligata) a restare in Italia, e in Emilia in particolare, avendo ottenuto l'aceto prodotto l'indicazione geografica protetta da parte dell'Unione Europea. Il 'pacchetto' include Mazzetti, marchio leader in Germania ed Australia, e anche Fini.

Il presidente Mazzetti garantisce che si tratta di "una conferma della grande attrattività delle aziende dotate di IGP nei confronti di gruppi internazionali" come Abf, una holding "che ha capacità di sviluppare imprese familiari e con cui non vedo l'ora di lavorare insieme in futuro". Il completamento dell'operazione e' soggetto alla autorizzazione delle Autorita' Antitrust in Germania e in Austria. Per George Weston, Ceo di Associated British Foods che è presente in Italia con i marchi Twinings, Primark e AB Mauri Italy, "questa è un'occasione meravigliosa per diventare i custodi di un prodotto italiano con grande reputazione " e di promuovere "progetti di crescita ambiziosi in tutto il mondo". E intanto il novero delle aziende italiane del food che volano all'estero continua a crescere.