Juncker, sui migranti l'Italia ha salvato l'onore della Ue

13 Settembre, 2017, 12:06 | Autore: Menodora Allio
  • Chiudi

   Apri

"La disoccupazione è ai livelli più bassi da 9 anni". E sulle acquisizioni che avvengono dall'estero- dice - deve esserci trasparenza. Tuttavia, "non siamo difensori ingenui del libero commercio", ha detto Juncker durante il discorso sullo Stato dell'Unione proponendo un "esame" delle proposte di investimenti stranieri nei settori strategici, portando ad esempio i casi di acquisti di "un porto strategico, di una società energetica o di una delle società strategiche per la difesa", che "possono essere fatti solo con un dibattito trasparente".

L'Unione europea ha "le porte aperte al commercio ma ci deve essere reciprocità", ha proseguito Juncker, ricordando che il commercio è anche "esportazione delle politiche sociali" e che, sul piano pratico, "ogni miliardo di euro di esportazioni in più equivale a 14mila posti di lavoro in più". È questo il senso del primo messaggio lanciato dal presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker che ha appena cominciato il suo 'discorso sullo stato dell'Unione' al Parlamento europeo riunito a Strasburgo. Per quanto riguarda nuove adesioni, il presidente della commissione ha dato per scontato che alla fine del suo mandato i Paesi membri saranno più di 27 e sarà più numerosa anche l'eurozona: "Croazia, Romania e Bulgaria sono pronte per adottare l'euro".

CYBER ATTACCHI - L'Ue è poi male attrezzata contro i cyber attacchi, che hanno colpito oltre 4.000 volte lo scorso anno. "Sono fiero della nostra industria automobilistica, ma sono scioccato che i nostri consumatori siano stati ingannati". "Non è pensabile che nell'Unione europea muoiano ancora bambini di malattie evitabili e che in Ue sono state debellate da tempo". I documenti, che sono stati discussi dai deputati europei durante le sessioni plenarie, contengono idee e scenari su come potrebbe essere l'Europa nel 2025.

La solidarietà non può essere solo un affare intra-Ue, si tratta anche di mettere in campo una solidarietà più ampia con l'Africa.

TURCHIA - "E' escluso nel breve termine l'ingresso della Turchia nell'Ue", ha poi annunciato il presidente della Commissione europea. Smettete di chiamare i nostri leader fascisti o nazisti. "Siamo un continente di democrazie mature". "Noi allungheremo sempre la nostra mano al popolo turco e a chi vorra' discutere con noi sulla base dei nostri valori condivisi".

"Se vogliamo che le banche operino con le stesse regole dovremmo spingere tutti a entrare nella Banking Union, che significa però ridurre i rischi bancari in alcuni Stati". Il presidente della Commissione ha invitato tutti gli stati membri ad aderire alla moneta unica e ha anche annunciato la creazione di uno strumento di pre-adesione all'euro per dare un aiuto finanziario a tutti gli stati che lo chiedono. L'Europa, "resterà un'area di solidarietà per i rifugiati", ha insistito Juncker che ha annunciato che prossimamente la Commissione presenterà una proposta per assicurare "vie di emigrazione legale".