Casa » Sport

Juve, Allegri pronto ad un massiccio turnover contro il Chievo

13 Settembre, 2017, 15:55 | Autore: Ave Pintor
  • Massimiliano Allegri Juventus coach

"Domani Buffon riposa e gioca Szczesny". Da centrocampo in su, invece, i giocatori sicuri del posto sembrano essere Pjanic, Douglas Costa (alla prima da titolare in bianconero), Mandzukic e Higuain: Matuidi è favorito su Khedira per affiancare il bosniaco nel duo di centrocampo mentre per comporre il tridente alle spalle di Higuain, Bernardeschi reclama un posto di titolare al posto di Dybala, appena rientrato dal doppio impegno con l'Argentina. "La teoria non conta niente, se a fine stagione la squadra avrà fatto una stagione importante, e per stagione importante voglio intendo arrivare a marzo essendo in corsa ancora in tutte le competizioni, anche se quest'anno la Coppa Italia la giocheremo prima perché già a dicembre saremo in campo per i quarti di finale". Chiellini non sarà della partita, speriamo magari di recuperarlo per il Barcellona.

Sul Chievo: "E' una squadra che da anni fa ottimi risultati e si salva sempre in anticipo, è molto organizzata ed è ottimamente allenata da Maran". Sarà Gonzalo Higuain il valore aggiunto della Juventus: "La mancata convocazione in Nazionale gli ha fatto bene, sia dal punto di vista fisico che mentale". E' difficile affrontarla soprattutto in questa prima parte di stagione dove ha già vinto una partita a Udine, dove ha perso all'ultimo minuto in casa con la Lazio giocando una buona partita. Possibile che sia di nuovo Matuidi il prescelto per sostituirlo. Servirà una prova importante e dovremo fare bene in difesa dopo i due goal presi contro il Genoa. Può essere che Allegri decida nuovamente di schierare il 4-3-3 visto che il francese ex PSG si trova più a suo agio nel centrocampo a 3.

Fare turnover? Adesso si pensa solo al Chievo, al momento è questa la partita più importante non quella con il Barcellona. Però ha bisogno di fare un percorso come hanno avuto bisogno di fare il percorso i giocatori giovani che sono arrivati negli precedenti alla Juventus.

"Lichtsteiner fuori dalla lista Champions? E' stato molto difficile per me".

Sul VAR: "Uno strumento utile ma bisogna decidere come utilizzarlo".