L'uragano Irma colpisce Cuba e Miami, ci sono morti

13 Settembre, 2017, 06:38 | Autore: Menodora Allio
  • Jose Jimenez via Getty Images

Oltre 7 milioni di persone sono state evacuate dallo stato della Florida, un esodo dalle proporzioni gigantesche che ha lasciato le città prive di provviste, acqua e benzina. Le misure preventive sono state prese anche per evitare che si ripetesse la situazione del 1992, quando il passaggio dell'uragano Andrew decimò gli animali dello zoo.

"L'impatto di Irma sull'infrastruttura elettrica è stato molto forte in quasi tutto il Paese", viene precisato, ricordando che alla riunione hanno preso parte, tra gli altri, rappresentanti dei settori interessati, tra i quali la protezione civile. Nel frattempo sono stati cancellati circa 10mila voli.

Dopo l'elezione di Trump a Presidente americano, quel Trump che faceva le comparsate negli incontri di wrestling, sui redneck pensavamo di aver capito tutto, ma quelli sono sempre pronti a stupirti con una nuova mossa che non ti aspetti, che sulle prime può sembrare priva di logica e raziocinio, ma ad un'attenta analisi, si rivela sempre peggio di così. Non contenti, ci sono abitanti della Florida che propongono di bersagliare l'uragano con lanciafiamme. Macron oggi sarà in visita nelle zone colpite delle Antille francesi: a Saint Martin e Saint Barthelemy.

Le autorità si aspettano infatti onde alte più di quattro metri, che potrebbero devastare gli isolotti che si trovano a pelo d'acqua tutt'intorno alle isole.

"Non abbiamo dettagli sulle persone coinvolte, ma ci sono 2 morti e 43 feriti", ha detto il ministro dell'Interno olandese Ronald Plasterk. Il bilancio sull'isola è ancora incerto, ma potrebbe essere grave. "Andatevene ora" ha detto il governatore della Florida, Rick Scott. Se così fosse supererebbe di gran lunga il devastante uragano Katrina che nel 2005 causa ben 1836 vittime e danni per "soli" 108 miliardi di dollari.

Le isole Bahamas, invece, sono invece state per lo più risparmiate dall'uragano, secondo quanto riporta la Bbc. Miami è una città deserta: è stato imposto il coprifuoco.

Una delle 5 vittime è della contea di Monroe, precisamente a Key West, mentre altre due persone hanno perso la vita in un incidente stradale nella contea di Hardee. Intanto la tempesta ha iniziato a flagellare Miami dove si registrano inondazioni.

Fino a poche ore fa, un terzo uragano, denominato Katia, ha colpito le coste nord orientali del Messico, danneggiando case e attività turistiche e commerciali nello stato di Veracruz.