Terrorismo, condannati tre membri di una cellula in Liguria

13 Settembre, 2017, 20:40 | Autore: Menodora Allio

Il tribunale di Genova ha condannato tre persone appartenenti a una cellula jihadista attiva in Italia a sei anni di reclusione per fiancheggiamento del terrorismo islamico.

Sei anni per Akher Tarek, algerino di trentaquattro anni. Stessa pena per un 43enne di origine egiziana mentre il fratello 36enne è stato condannato a cinque anni. Si tratta del primo processo per terrorismo islamico celebrato in Liguria. E assoluzione piena per Hosny Mahmoud El Hawary Lekaa, egiziano di trentuno anni. Secondo la procura del capoluogo ligure, il gruppo avrebbe diffuso materiale jihadista ed instradato combattenti dal Nord Africa in Siria ed in Libia. Il cittadino algerino condannato, secondo quanto accertato dai carabinieri del Ros, era in contatto con una cellula europea ed era pronto a compiere un attentato. "Leeka, che viveva a Borghetto S.Spirito venne arrestato a Genova mentre tornava da un viaggio nel suo paese".