Serie B - Venezia e Spezia non si fanno male: 0-0 al Penzo

15 Settembre, 2017, 23:49 | Autore: Rufina Vignone
  • Serie B - Venezia e Spezia non si fanno male: 0-0 al Penzo

I liguri invece salgono a 4 punti dando continuità al successo casalingo con l'Entella. I due allenatori sono molto amici, Gallo e Inzaghi sono stati compagni di squadra ai tempi dell'Atalanta.

Anche se il Venezia del presidente Joe Tacopina, matricola in B dopo 12 anni, non fa mistero di voler tornare in fretta ai fasti della A: dopo anni di fallimenti e serie minori c'è però tanta strada da fare, e almeno sulla carta la squadra veneta non sembra così superiore da poter ammazzare il campionato, ma erano le stesse osservazioni che si facevano un anno fa su Spal e Benevento, quindi da prendere con il beneficio del dubbio.

3-4-2-1 per il Venezia allenato da Pippo Inzaghi, 3-5-2 per lo Spezia di Fabio Gallo. La più grande occasione del primo tempo capita al 33' Okereke, sul delizioso assist di Maggiore, ma il nigeriano tocca senza troppa convinzione e Audero respinge facile la conclusione ravvicinata. Ancora pericolosi gli emiliani, Vignali calcia al volo su servizio di Lopez, sfera di poco a lato. Nella ripresa, sono ancora i padroni di casa a partire meglio: traversone di Bentivoglio e colpo di testa di Moreo, che, però, finisce alto sopra la traversa.

QUI VENEZIA Squadra che vince non si cambia, dopo la vittoriosa trasferta di Bari, Inzaghi conferma lo stesso undici con Audero in porta, in difesa Andelkovic, Modolo, Domizzi e Zampano, a centrocampo Falzerano, Bentivoglio e Suciu, in attacco Del Grosso, Zigoni e Moreo. Un risultato giusto per quello che si è visto nell'arco della sfida con poche emozioni e gli uomini di Inzaghi che hanno giocato gli ultimi venti minuti in dieci a causa dell'espulsione di Bentivoglio. Il Venezia ricompatta le linee e attende gli emiliani nella propria trequarti campo. Tra l'altro, all'ultimo minuto di recupero, con la porta sguarnita, è Granoche, completamente assente per tutto il match, a sprecare il facile 0-1.