Addio a Harry Dean Stanton. L'attore scompare a 91 anni

16 Settembre, 2017, 19:37 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Harry Dean Stanton è morto, aveva recitato in Paris, Texas e in Twin Peaks

Hollywood piange un altro dei suoi attori storici: si è spento all'età di 91 anni Harry Dean Stanton, volto del cinema indipendente e delle produzioni hollywoodiane anni '80.

Harry Dean Stanton in una scena di ´Paris, Texas´.

Harry Dean Stanton era uno degli attori preferiti di David Lynch, Sam Peckinpah, John Milius e Monte Hellman, ma era anche amico stretto di Francis Ford Coppola, che nel 'Padrino II' gli assegno' il ruolo di un agente Fbi a protezione di un testimone. L'attore iniziò la sua lunga carriera, ricoprendo ruoli minori i quali, però, gli permisero di far conoscere, ai vari registi e al mondo del cinema, le sue doti recitative e l'intensità che imprimeva a ogni personaggio, attraverso un processo di caratterizzazione unico e particolare.

Nel 1984 è protagonista di Paris, Texas di Wim Wenders e di Repo Man, il recuperatore di Emilio Estevez. Non solo: Stanton era uno dei 'pallini' di David Lynch, che gli ha assegnato parti di tutto rispetto in film come "Una Storia Vera" e "Inland Empire". Ha fatto tre stagioni di Big Love per HBO, e nello stesso tempo è apparso in una grande quantità di film, documentari e serie tv. Ma la lista di partecipazioni illustri è davvero lunghissima: "dal suo primo film western 'La pista dei Tomahawks' del 1957, a 'La conquista del west", Strada a doppia corsia', 'Cockfighter', '1997: "fuga da New York', 'Alien'.

Il suo ultimo film, Lucky, uscirà il 29 settembre negli USA distribuito da Magnolia Pictures.