Educazione alla gioia, il Dalai Lama a Taormina: incontro al teatro

16 Settembre, 2017, 22:01 | Autore: Menodora Allio
  • SICILIA/Il Dalai Lama inizia il tour in Sicilia, Messina Taormina e il ritorno a Palermo dopo 21 anni di distanza

In giornata il trasferimento a Palermo dove il Dalai Lama torna dopo oltre vent'anni. Il leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per la Pace, nel suo tour italiano di cinque tappe, farà visita successivamente a Palermo, Firenze e Pisa.

Nel suo intervento il Dalai Lama ha iniziato ad affrontare il tema della pace come incontro tra i popoli e come opportunità per l'evoluzione dell'umanità, prima di proseguire la sua lectio magistralis sul tema "In cammino verso la saggezza e la felicità attraverso la meditazione", un percorso nell'animo dell'essere umano per la conquista dell'equilibrio interiore, uno stato di beatitudine sempre più messo in discussione da una società votata al consumismo e alla materialità spicciola.

Il Dalai Lama arriverà a Palermo dopo aver già toccato Messina e Taormina e sarà accolto dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che già nel 1996 gli aveva consegnato la cittadinanza onoraria: questa volta il sindaco inviterà Sua Santità a firmare il libro d'onore di Palermo e gli consegnerà una medaglia della città. Domenica si sposterà poi a Messina dove ad attenderlo al teatro Vittorio Emanuele ci saranno centinaia di persone. E' meraviglioso - ha detto il Dalai Lama - date loro un aiuto, un supporto. Al Teatro Massimo - al centro di un complesso sistema per garantire la sicurezza di Sua Santità - potrà accedere soltanto chi è provvisto del biglietto o dell'apposito pass. Tantissimi i giornalisti e le troupe televisive che in queste ore stanno sbarcando a Palermo per seguire l'evento.

A conclusione del discorso da sindaco metropolitano ha aggiunto che il "rosario" che viene utilizzato dai monaci tibetani per il mantra è di 108 grani, esattamente quanti sono i Comuni della Città Metropolitana che oggi ha conferito la cittadinanza onoraria.

Il Dalai Lama, la massima personalità del buddhismo tibetano, ritorna in Sicilia, per una serie di incontri che culmineranno lunedì 18 con la conferenza che il Dalai Lama terrà a Palermo presso il Teatro Massimo. Non prima di aver ricevuto alcuni doni-simbolo: un Ficus religiosa, per esempio, l'albero sacro per eccellenza per i buddisti, gianisti e induisti. La Sicilia è terra di migrazione e quello siciliano è un popolo di accoglienza.