Casa » Sport

Inter, Spalletti LIVE: 'Non confondiamo fiducia e presunzione'

16 Settembre, 2017, 04:04 | Autore: Ave Pintor
  • 20170916_172718_740EC844

Il direttore generale, nel corso della conferenza stampa, ha messo inoltre a tacere le numerose battute che derivano dall'omonimia del centrocampista sudamericano con uno dei protagonisti del film di Sergio Martino "L'allenatore nel pallone", e i paragoni tra gli squali e il club allenato da Oronzo Canà: "È vero, ci sono state molte similitudini con la Longobarda, dalla salvezza all'ultima giornata all'allenatore lanciato in aria come Lino Banfi nella pellicola". Il tecnico vuole preservare qualche titolare in vista dell'anticipo del turno infrasettimanale che metterà di fronte Bologna ed Inter. La Spal viene qui e viene a giocare la sua partita con fraseggi e cominciando a costruire l'azione dal portiere.

"Icardi e Perisic sono eccezionali, due calciatori impossibili". E' però fondamentale vincere anche per chi gioca meno. Icardi e Perisic?

LA CRESCITA DELLA DIFESA - "Io mi aspettavo un miglioramento della mia squadra, li vedo lavorare con serietà".

Gli ospiti, primi in classifica insieme a Juventus e Napoli, arrivano in meridione con la voglia di imprimere il poker al campionato: una vittoria contro la squadra di Nicola significherebbe quarta affermazione consecutiva. Contano organizzazione del lavoro quotidiano, il far bene, le esercitazioni. Skriniar e Miranda sono fortissimi, dobbiamo ancora accorgerci delle loro potenzialità. Quando vedi che la squadra si comporta in modo corretto è chiaro attendersi certe cose. "Chi gioca ma anche chi non gioca, come Gagliardini che è sempre quel camion con rimorchio di traverso quando te lo trovi davanti". Per me il nostro calcio si sta livellando a quello europeo, non si sta appiattendo, lo abbiamo visto anche ieri.

"Sappiamo perfettamente che per arrivare in fondo ci sono ancora 35 partite - ha concluso Spalletti -".

Crotone-Inter probabili formazioni: in questo articolo andremo a scoprire i possibili schieramenti della sfida tra calabresi e meneghini, che si giocherà domani alle ore 15 presso lo Stadio Scida. Un vantaggio non avere le coppe? Fosse per me inserirei le cinque sostituzioni e il tempo effettivo. Con due partite a settimana, chi è restato fuori ha sempre una seconda occasione.