ONU condanna Corea del Nord

16 Settembre, 2017, 01:12 | Autore: Menodora Allio
  • Segretario del Tesoro americano Steven Mnuchin

"Tutte le opzioni sono sul tavolo", ha aggiunto Sarah Huckabee Sanders, la portavoce della Casa Bianca, nel corso dell'incontro quotidiano con la stampa, al quale McMaster ha partecipato. Per le 21 ora italiana (le 15 ora locale a New York) è stata convocata una riunione d'emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite, su richiesta di Stato Uniti e Giappone secondo quanto riferiscono fonti diplomatiche.

Guterres, in una nota del portavoce, ha invitato la leadership di Pyongyang a "evitare ulteriori test, rispettare le risoluzioni del Consiglio e lasciare lo spazio per esplorare la ripresa di un dialogo sulla denuclearizzazione". Mosca ha condannato l'ultima mossa di Pyongyang e Pechino ha manifestato ferma opposizione, ma anche una sorta di impotenza spiegando di "non avere la chiave per una soluzione finale" sul nucleare nordcoreano, pur opponendo a ogni azioni che violi gli obblighi del Consiglio di Sicurezza. Lo conferma il Palazzo di Vetro.

"Queste azioni rappresentano una minaccia per tutti gli Stati membri dell'ONU", sottolinea la dichiarazione approvata anche dal Giappone.

Preoccupazione per il lancio soprattutto in Corea del Sud e Giappone.

Pyongyang ancora una volta alle prime luci dell'alba di oggi ha lanciato nuovamente un missile balistico. Ma Pechino preferisce una risposta internazionale al problema. "Si deve aprire una nuova fase". Intanto il presidente Donald Trump incontrerà il premier Giapponese Shinzo Abe e il leder sudcoreano Moon Jae in la prossima settimana a margine dei lavori dell'Assemblea Generale dell'Onu.

Il lancio del missile che ha oltrepassato il Giappone nella notte tra giovedì e venerdì, è "un atto scandaloso" secondo il Consiglio di sicurezza, che ha chiesto alla Corea del Nord di fermarsi immediatamente. Affermazioni che consolidano l'ipotesi che le velleità nucleari e balistiche della Corea del Nord non saranno abbandonate.